Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

martedì 12 aprile 2016

CASELLE, ELETTRODOMESTICI IN TILT PER UN PICCO DI CORRENTE: PARTE LA RICHIESTA PER IL RISARCIMENTO DEI DANNI

Un picco di corrente, nella notte tra venerdì e sabato scorsi, ha creato non pochi danni alle famiglie che vivono nella zona di via alle Fabbriche. Danni e disagi, dal momento molte abitazioni sono rimaste anche senza corrente. Ma se i disagi con un po’ di sopportazione e di pazienza sono stati superati, i danni hanno lasciato il segno. Chi a causa di quello sbalzo si è giocato il frigorifero, chi la lavatrice. Chi il televisore, il cellulare lasciato in carica, il pc. Chi si è giocato più di un elettrodomestico. Chi, invece, ci ha rimesso tutto quanto.
Lunedì sera un delegazione di residenti si è recata in Consiglio comunale per sottoporre all’attenzione dell’assemblea la disavventura subita, e chiedere che il Comune potesse essere al suo fianco nella pratica che sarà intentata nei confronti dell’Enel per chiedere il risarcimento del danno subito. "Sappiamo di quanto avvenuto - ha spiegato il sindaco Luca Baracco - Abbiamo anche contattato l’Enel: l’intervento è stato effettuato per operare su un cavo interrato al quale si era deteriorata la guaina. Ovviamente abbiamo chiesto lumi su quale sia la corretta procedura da seguire affinché chi ha subito un danno possa essere risarcito: la strada da percorrere è quella di inviare una comunicazione all’Enel, ai recapiti che quanto prima pubblicheremo anche sul sito del Comune, affinché tutti gli interessati sappiano a chi fare riferimento. In questa prima comunicazione non sarà necessario fornire altra documentazione. Sarà poi il competente ufficio dell’Enel a contattare i richiedenti, e a quel punto bisognerà produrre fatture, relazioni e tutto quanto possa attestare il danno patito".
Su richiesta del vicesindaco Giovanni Isabella, sul sito sarà anche pubblicata la lettera con la quale l’Enel annunciava l’avvio dell’intervento, in modo da poter dimostrare la correlazione tra i lavori e lo sbalzo di corrente.