Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

lunedì 9 maggio 2016

Borgaro, successo per l’edizione numero 25 della Fiera delle Rose


Un bel successo l’edizione numero 25 della Fiera delle Rose di Borgaro. Parole e Musica onlus che per la prima volta lanciava il nuovo formato cartaceo del “Non Solo Contro” andato esaurito in poche ore delle 500 copie distribuite! Non ci vogliamo infilare in questa polemica ma da sottolineare è l’impegno, che si può notare anche dalle immagini che alleghiamo.  Un  forte contributo  di tante associazioni locali che hanno animato la Fiera con le loro proposte e le loro offerte aggregative, culturali, sociali, musicali, solidali che contraddistinguono il loro costante lavoro durante tutto l’anno e che la Fiera delle Rose ha solo ribadito. In piazza Vittorio Veneto tanto interesse ha suscitato la mostra dei monumenti d’Italia di Tonino Catullo organizzata dall’associazione lucani "Orazio Flacco".
Curiosità anche per il mercatino della creatività proposto dall’associazione Sinapsi e voglia di mettersi in gioco soprattutto da parte dei più piccoli nello Spazio Avventura dell’associazione OASA.

In piazza Europa presente come al solito l’associazione Penelope, Insieme per l’Handicap. Per gli amanti degli amici a quattro zampe lo spazio del walking dog ha suscitato molta curiosità. Affollata la pista delle macchinine a pedali e del circuito intorno alla ex fontana dell’orologio ad acqua.


Le vie della Fiera sono state molto frequentate dai visitatori e visitatrici con il gruppo dell'associazione Latin House che stimolava i passanti a ballare sulle note di musica latino-americane e così piazza della Repubblica dove era presente lo Street Food e il palco che dal primo pomeriggio ha visto impegnati la Filarmonica di Borgaro, i gruppi rock del CDM, le Majorette di Madonna di Campagna, la Uisp con le sue esibizioni sportive ed i gazebo della Croce Verde di Borgaro, Caselle e quella di Torino.
Buon risultato finale visto che la pioggia è arrivati solo nel tardo pomeriggio. Qualche mancanza organizzativa non guasta, ma come dice il detto “Chi fa sbaglia chi non fa non sbaglia!” e per noi vale la prima parte delle frase... Sempre! Arrivederci all’edizione 2017.
Nozze d’argento alla fine rispettate nonostante la seconda parte della giornata con nubi minacciose che non hanno guastato la Fiera. Una Fiera che in buona sostanza ha rispettato le aspettative. Certo nella mattinata si è notata la defezione del banchetto della Pro Loco nello spazio di piazza Europa destinato alle associazioni locali con lettrici e lettori che hanno chiesto del perché anche al nostro gazebo. (Dario De Vecchis)