Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

giovedì 12 maggio 2016

Caselle capitale del musical

Dopo lo strepitoso successo dello scorso anno, quando si tenne la prima edizione, il weekend del 20-21-22 maggio prossimi si terrà la seconda edizione del Festival del Musical a Caselle, organizzato nuovamente dalla Pro Loco cittadina e dall’associazione Nonsoloimprovvisando. La location rimarrà la stessa, ovvero il Palatenda del Prato Fiera. L’ingresso sarà rigorosamente gratuito. Come si legge dal comunicato stampa sul sito della Pro Loco stessa: “Il successo ottenuto dalla prima edizione del Festival del Musical svoltasi lo scorso anno, ha spinto l’Associazione Turistica Pro Loco e l’Associazione Teatrale Amatoriale Nonsoloimprovvisando di Caselle Torinese a ripetere la brillante manifestazione anche quest’anno, dando la possibilità a nuove compagnie teatrali amatoriali di rappresentare i loro spettacoli presso la struttura Palatenda di Caselle, che per l’occasione verrà trasformata in un vero e proprio teatro, arricchendo così tre serate del mese di maggio con teatro, canto, ballo, ma soprattutto tanta gioia e divertimento”.
Si comincerà quindi venerdì 20 con la Compagnia Oblio che presenterà lo spettacolo “Just Smash” (ispirato dalla serie televisiva americana Smash, lo spettacolo racconta le storie di un gruppo di ragazzi, membri di una compagnia di musical, alle prese con audizioni e prove e della loro voglia di arrivare lontano).
Si proseguirà sabato 21 con la Compagnia Sole e Luna con un classico del musical: “Sette spose per sette fratelli” (ambientato in Oregon nel 1850, il musical racconta la storia di Adamo, il maggiore dei fratelli Pontipee, che va in città a cercare moglie. Lì conosce Milly, una cameriera, e la convince a sposarlo subito. La felicità di Milly svanisce non appena scopre di doversi prendere cura anche dei sei fratelli di suo marito).
Si chiuderà domenica 22 con l’Associazione Sollievo che metterà in scena “Accadde per strada” (Nico, un giovane di 15 anni dei nostri giorni si trova ad affrontare diversi disagi tra cui la separazione dei genitori, la delusione della scuola, il conflitto tra amici, la droga e il bullismo anche verso persone diversamente abili. In questa profonda insoddisfazione sogna e scopre la figura di Domenico Savio).
Tutti gli spettacoli inizieranno alle 21.