Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

giovedì 12 maggio 2016

Caselle, un libro fa volare. Anche l'aeroporto al Salone del libro di Torino

"Book a flight". Un libro può far volare non solo nei luoghi più esotici della Terra. Un libro può trasportare, chi lo legge, in posti come Narnia, l'isola che non c'è, ad Oza o la Terra di Mezzo. L'aeroporto "Sandro Pertini" in occasione del Salone del Libro, inaugurato oggi al Lingotto di Torino, collabora  a Babel, il nuovo progetto nato con la libreria internazionale Luxemburg che ha allestito uno stand dedicato ai libri degli autori stranieri in lingua originale che include anche una galleria di immagini e uno spazio incontri dove dialogare con gli autori nella loro lingua madre.
In occasione del Salone, l'aeroporto si presenta al pubblico nell'area che più di ogni altra esprime l'idea del viaggio con la nuova campagna "Book a Flight" che invita i visitatori a raggiungere le più celebri località letteriarie, attraverso la speciale vestizione dello spazio internazionale e la home page del sito aeroportoditorino.it. Qui, nei giorni della kermesse letteraria, le partenze reali lasciano spazio a quelle immaginarie. I visitatori, inoltre, cliccando alla ricerca della meta del loro prossimo viaggio, potranno scaricare un codice sconto per il parcheggio in aeroporto a Caselle e scoprire tutte le nuove rotte, quelle reali,  possibili da raggiungere partendo da Caselle.