Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

martedì 3 maggio 2016

Mappano, dal 2 maggio attiva la convenzione sulla Polizia Locale. Dichiarazioni del sindaco di Caselle Luca Baracco

Il commissario Roberto Mattiello e l'agente Sofia Marcatto 
E' ufficialmente riaperto da ieri 2 maggio l’Ufficio di Polizia Locale della frazione Mappano, voluto dalle Amministrazioni dei Comuni di Caselle e Borgaro tramite la stipula di una convenzione approvata dai rispettivi Consigli Comunali in aprile. Ora gli agenti in servizio presso l’ufficio sito all’interno del CIM sono due a tempo pieno: il coordinatore commissario Roberto Mattiello (di Caselle, già presente da solo prima della convenzione) e l’agente Sofia Marcatto (di Borgaro). A loro si affiancherà una pattuglia casellese, composta da due agenti, per un totale di 18 ore settimanali. Naturalmente, gli agenti si occuperanno della vigilanza del territorio mappanese, del controllo commerciale ed edilizio.
La dichiarazione in merito del sindaco casellese Luca Baracco: “Terminato il 31 dicembre scorso il servizio unificato in Net, dal 1° gennaio la gestione delle rispettive Polizie municipali è tornata in capo ai singoli Comuni. In questi mesi a Mappano c’è stato in servizio un solo nostro agente, il commissario Roberto Mattiello. Era evidente che ci fosse bisogno di una convenzione con il Comune di Borgaro per dare ai mappanesi un servizio degno di questo nome. Oltretutto, in assenza di convenzione, un agente di Caselle non avrebbe potuto operare sulla parte borgarese di Mappano e viceversa. Verosimilmente, questo accordo rimarrà valido fino alla prossima costituzione del Comune di Mappano. Un potenziamento del servizio necessario per poter garantire maggiore sicurezza al territorio mappanese”. (Ivan Cuconato)