Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

mercoledì 8 giugno 2016

Caselle, Piero Martin lascia la presidenza dell'Anpi

Piero Martin 
Piero Martin, figura storica dell’Anpi casellese, di cui ha ricoperto diversi ruoli ed incarichi nei decenni passati, ultimo il ruolo di presidente della sezione dedicata alla memoria di Santina Gregoris, lascia l’incarico per gravi problemi di salute. Ad annunciarlo è lo stesso direttivo Anpi di Caselle. Al suo posto è stato eletto presidente Dario Pidello. Martin è stato nominato presidente onorario dell’Anpi di Caselle. Da sempre impegnato, soprattutto con gli studenti e le scuole di Caselle e Mappano a mantenere vivo il ricordo dei valori della Resistenza, Martin ha legato il suo nome alla valorizzazione ed al rilancio di due eventi commemorativi, uno dei quali legati alla storia locale casellese: l’eccidio nella piazzetta antistante al Prato Fiera di Andrea Mensa e di altri partigiani. L’altro evento, naturalmente, il 25 aprile che, anche sotto la sua grande disponibilità e spirito organizzativo, è riuscito negli anni a coinvolgere sempre di più le istituzioni, le scuole, le associazioni. Facendo diventare questa data come uno dei momenti più significativi di tutta la comunità casellese. Sempre in prima fila ad organizzare, gestire, prendere contatti, Martin, in questi ultimi trent’anni, è stata l’anima infaticabile dell’Anpi, ma non solo. Fermo e convinto nei suoi ideali ha rappresentato un elemento significativo per tutto quello che è riguardato il ruolo dell’Anpi locale. Parente dell’avvocato Vincenzo Boschiassi, altro martire della Resistenza locale, a cui è intitolata la principale piazza di Caselle, Martin assume ora la presidenza onoraria dell’Anpi di Caselle. (Davide Aimonetto)



Il 25 Aprile a Mappano.








Piero Martin con gli studenti durante
le celebrazioni del 25 Aprile a Caselle












Piero Martin interviene a Mappano