Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

giovedì 21 luglio 2016

Barrea presidente del Consiglio di Net

Nuovi consiglieri e nuovo presidente del Consiglio di Net, l'Unione Nord Est Torino. Il "nuovo" Consiglio ha esordito mercoledì sera a San Mauro con la presentazione dei nuovi entrati, usciti dalle urne delle ultime
amministrative. Riconfermato il sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne e new entry per le consigliere Debora Dolfi e Irene Berardo in maggioranza. Mentre per la minosranza ha esordito Loredana Fulginiti. Esordio anche per il neo sindaco di San Mauro, Marco Bongiovanni e per le sue consigliere Martina Porrello e Dina Stella Buffone, mentre l'ex sindaco Ugo Dallolio è finito all'opposizione. Il nuovo parlamentino ha eletto alla presidenza del consiglio Vincenzo Barrea, ex sindaco di Borgaro, ex presidente di Net. Una veste nuova e un incarico da sperimentare. Anche se il debutto particolarmente spumeggiante e come suo solito polemico, ha già ottenuto il primo risultato: l'antipatia di alcuni consiglieri. Se saprà contenere la sua irruenza, si scoprirà nelle prossime sedute. Ma a parte debutti e riconferme, la seduta è stata piuttosto curiosa, soprattutto durante le votazioni. Che per il Movimento 5 Stelle, in parte in maggioranza in parte all'opposizione, non sarebbe stato semplice era scontato. E, infatti, così è stato. Ad esempio quando si è votato per gli equilibri di bilancio Bongiovanni ha votato a favore, mentre Porrello e Buffone si sono astenute e Fulginiti e Tortola hanno dato voto contrario. Un solo Movimento tre voti diversi. E così è stato anche in altre occasioni. La presa d'atto dell'adesione di Leini alla stazione appaltante ha prodotto l'astensione di Bongiovanni e il voto contrario di tutte e quattro le consigliere Cinquestelle. Non sarà facile agire e proseguire. Cosa farà il Movimento grillino prossimamente sarà tutta una sorpresa. Una seduta curiosa, ma anche molto combattuta con una Cinzia Tortola sicura e  decisa pronta a dar battaglia alla maggioranza su temi come lo sportello per il microcredito o la Soget, divenuto ormai tema di primaria e fondamentale importanza per la consigliera pentastellata di Borgaro.