Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

lunedì 11 luglio 2016

Mappano, torna la Fiera in strada Cuorgnè, chiusa al traffico domenica 17 luglio.

Fra le molte novità della Patronale di Mappano, edizione 2016, una spicca fra tutte: la chiusura al traffico automobilistico di strada Cuorgnè, la principale arteria di collegamento fra Torino e Leinì, nella giornata del 17 luglio, a partire dalle cinque del mattino e fino alle ventuno, per un tratto di circa 800 metri,  a partire dal Conad fino all’altezza di Via Generale Dalla Chiesa. Tutta quest’area da sempre centrale per la viabilità ed il commercio, si trasformerà momentaneamente in una zona pedonale, che ospiterà manifestazioni, iniziative di vario genere, ma soprattutto la Fiera Commerciale, non più dislocata, come nelle passate edizioni, nelle vie interne dell’abitato mappanese. “Tutto nasce dalla proposta di rilanciare il commercio locale ed i prodotti artigianali mappanesi – spiega Barbara Damiano dell’associazione Viviamo Mappano – era ormai palese a tutti che la formula della Fiera commerciale, collocata in quel modo era superata. Non portava più nessun valore aggiunto, anzi”. Così nasce la proposta, per nulla semplice, di collocare la Fiera lungo strada Cuorgnè, chiudendola al transito automobilistico, per una giornata. “Il problema principale e non da poco, era la fattibilità o meno di spostare all’interno del Paese, il percorso della linea Gtt 46. Grazie anche alla sensibilità dell’amministrazione comunale di Caselle, che ha abbassato un dosso, i mezzi della Gtt potranno viaggiare agevolmente, su un percorso alternativo”. Non solo, tutta la cittadinanza è stata preventivamente informata da tempo di questa parziale chiusura di un tratto di strada Cuorgnè. “Naturalmente saranno garantite le uscite di emergenza, l’accesso ai passi carrai di tutte le abitazioni – continua Damiano – ed i residenti hanno risposto con entusiasmo all’iniziativa”. Per tutta la giornata saranno presenti nuclei della Polizia Municipale e della Protezione Civile, che garantiranno il regolare svolgimento della Fiera. Il percorso alternativo per tutti: automobilisti e Gtt si snoderà lungo via Tibaldi, per proseguire in Via don Murialdo per immettersi in via Generale dalla Chiesa, all’altezza della Banca Intesa San Paolo, per poi riprendere il normale tracciato. Per la prima volta, dopo molti anni, strada Cuorgnè, la via principale del Paese, torna ad essere la vetrina di una fiera Commerciale. Tutte le attività commerciali ed artigianali saranno aperte il 17 luglio, e presenteranno ai cittadini i loro prodotti. Ci sarà anche una sorta di Street Food mappanese, mentre, per l’occasione, piazza don Amerano, sarà la location per una serie di iniziative e manifestazioni previste nell’arco della giornata, prima fra tutte, alle dieci del mattino, l’apertura della mostra fotografica “Mappano fra passato e futuro”, per poi proseguire con il gioco “Indovina l’altezza e vinci la bicicletta”, alle 12.00 l’aperitivo, sia in piazza che al Conad, alle 15.00 la gara di gavettoni, alle 16.00 anguriata e merenda per tutti, alle 17.30 spettacolo a cura della Corale associazione “Sollievo”.
(Davide Aimonetto)
Gli amministratori di Caselle e Borgaro con gli esponenti dell'associazione Viviamo Mappano

Barbara Damiano di "Viviamo Mappano"

Pippo Elia, Giovanni Isabella e Valter Campioni.

Maurino Prina