Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

giovedì 8 settembre 2016

Contro la violenza sulle donne, dall'Asl To4 arriva la procedura "Letto Rosa"




Dopo il “codice rosa” all’ASL TO4 arriva la procedura “Letto Rosa”, destinata a tutti gli operatori coinvolti nella
realizzazione del processo di assistenza delle donne vittime di violenza.  “Lo scopo di questa procedura – spiega il direttore generale dell’ASL TO4, Lorenzo Ardissoneè quello di governare il percorso sanitario di una donna che ha subito violenza, che inizia con l’accesso al pronto soccorso, prosegue con laccoglienza, l’applicazione di procedure sanitarie fino alla protezione della vittima. La realizzazione di questo percorso richiede di creare un’alleanza terapeutica con la donna, di offrirle una sistemazione temporanea in anonimato e di attivare, alla dimissione, le risorse territoriali finalizzate a una presa in carico tempestiva e alla pianificazione di un progetto individuale di intervento”. Per questo è indispensabile che tutti gli operatori coinvolti siano sensibilizzati e conoscano le linee guida da seguire. La procedura “Letto Rosa” è applicabile quando sia necessario il ricovero in seguito ad un episodio di maltrattamento o di violenza:  una situazione protetta in cui si
assicurano cure e anonimato anche all’interno della struttura sanitaria. La procedura “Letto Rosa” è un nuovo tassello che si inserisce nel percorso più ampio di attenzione da parte dell’Asl TO4 - dove da anni ormai operano tre équipe multidisciplinari, coordinate da Silvana Faccio - alle donne vittime di violenza.