Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

sabato 26 novembre 2016

Borgaro – Tanta partecipazione al bel concerto del CDM per la Giornata contro la violenza sulle donne e la raccolta fondi per le popolazioni terremotate. Premiati gli sforzi organizzativi della Cooperativa Operaia Agricola e dell’assessorato alle pari opportunità del Comune di Borgaro.

Maestro Franco Romanelli e CDM Rock Band Academy


Il concerto organizzato venerdì 25 sul palco del Cinema Teatro Italia a Borgaro in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne e per raccogliere fondi da destinare alle popolazioni terremotate del Centro Italia è stato un successo di partecipazione con oltre 100 persone presenti in sala e un successo di qualità per le proposte artistiche presentate sotto la sapiente, istrionica, funambolica direzione artistica del maestro Franco Romanelli . Hanno avuto ragione gli organizzatori , nonostante le condizioni climatiche, in primis la Cooperativa Operaia Agricola di Borgaro con il suo presidente Michele Boccardi che per tutta la serata ha ricordato l’impegno solidale primario della raccolta fondi per i terremotati da versare nel conto corrente aperto dal comune di Borgaro, patrocinatore dell’iniziativa, che alla fine ha dato il suo frutto: 335 euro!! Ha avuto ragione l’assessore alla pari Opportunità Marcella Maurin che accompagnata sul palco dalla consigliera comunale Fabiana Cescon ha ricordato i temi principali della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne e ricordato che i fondi raccolti nella serata saranno destinati a progetti a favore delle donne vittime di violenza. Ha avuto ragione il CDM, con Adriana Braida presidente e cuore dell’associazione,  che ha saputo esprimere con i suoi gruppi giovani della Rock Band Academy un ottima  creatività e impegno artistico  con proposte musicali dedicate al tema della serata. E che dire delle Voci Perigolose con le loro proposte di canti rinascimentali è sempre un piacere ascoltarli e vederli perché si ha sempre la sensazione piacevole che oltre al canto i componenti del gruppo si divertono a stare insieme e ricercare sempre con molto gusto nuove e antiche sonorità. Meraviglioso come le Oriental Flames il gruppo di danza del ventre che sotto la sapiente guida della maestra Silvia Iris ha ammaliato e entusiasmato i presenti in platea. Una miscela fatta di suoni, canti, danze e  incontri intergenerazionali ha saputo dare quindi una risposta concreta e in tanti alla fine della serata hanno compreso che alla violenza e alla brutalità si può rispondere con questi incontri e con la voglia  di solidarietà e passione! (Dario De Vecchis)
Michele Boccardi Presidente Cooperativa Operaia di Borgaro

Marcella Maurin assessore Pari Opportunità Fabiana Cescon consigliera

Silvia Iris Oriental Flames

Oriental Flames

Voci Perigolose

Voci Perigolose 

Rock Band Academy

Los Adultos