Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

mercoledì 21 dicembre 2016

Borgaro – I Saggi di Natale del CDM una illuminante esperienza artistica.

“Impariamo prima a parlare e poi a scrivere e leggere” è la frase che ha colpito di più chi scrive nella prima serata dei saggi Natale del CDM, il Centro Didattica Musicale di Borgaro, andato in scena ieri sera 20 dicembre sul palco del cinema Italia a pochi metri  dalla sede del Centro sempre  a Cascina Nuova . Sul palco del cinema la frase  è stata pronunciata  dal maestro Franco Romanelli direttore artistico del CDM , artista poliedrico a tutto tondo e che usa le sue qualità e conoscenze artistiche per creare e condividere l’arte nel suo caso la musica ma anche il teatro e la danza anzi il tip tap . Usare il corpo, il linguaggio senza tecniche ma con la naturalezza che in ognuno di noi ha come il parlare poi si impara a scrivere e leggere e quindi a suonare. In questo sta la formula educativa artistica della scuola del CDM ma non solo. La formula è voler da parte di questa struttura compenetrarsi con il territorio esserne agenzia sociale, culturale vitale. Lo si può toccare con mano, palpare e così è  stato anche ieri sera quando Romanelli ha   unito il palco e la platea  e allora arriva la magia quella che fa comprendere il progetto del CDM: l’incontro anzi gli incontri non solo artistici ma anche generazionali . Già incontri generazionali come quelli del corso di percussioni con i genitori degli allievi che hanno accettato la sfida e si sono esibiti con pregevole ritmo. Per non scordare il gruppo dei Los Adultos , loro amano il Rock e lo trasmettono anzi possiamo scrivere hanno voglia di tramandarlo. Una voglia che in primo luogo si comprende  anche per l’impegno  dei docenti e artisti del CDM da Luca Spena , Francesco Trincali a Emanuele Faretra . Sul palco comunque i protagonisti sono stati tanti giovani con i loro strumenti, con la voglia di suonare e cantare. Tutte e tutti hanno dato il meglio . Sono 25 anni che il CDM è presente nella realtà borgarese con   i suoi laboratori  musicali e teatrali frutto dell’idea  di una magica donna la presidente del CDM : Adriana Braida. Si replica stasera e un consiglio se potete non rinunciate allo spettacolo anche perché stasera salgono sul palco le Voci Perigolose con i loro canti antichi ma sempre da godere! (Dario De Vecchis)








ecchis)