Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

sabato 31 dicembre 2016

Botti di Capodanno nessuna ordinanza di divieto ma appelli dei sindaci di Leini e Caselle da siti dei comuni mentre da Borgaro nessun appello .


 A poche ore dalla mezzanotte l’arrivo del nuovo anno il 2017 è atteso con la solita frenesia anche nelle nostre cittadine e con la curiosità di conoscere come verranno accolti gli appelli da parte dei sindaci di Leinì e Caselle dai concittadini a non festeggiare con i classici botti. Dai siti istituzionali sia la sindaca di Leinì Gabriella Leone che il suo collega di Caselle Luca Baracco hanno lanciato appelli a non lanciare botti .
Nell’appello della sindaca Leone si ricorda che “..Tali comportamenti rischiano di creare situazioni di pericolo per l’incolumità delle persone e causare danni fisici sia per chi li maneggia, primi tra tutti i più piccoli, sia per chi ne viene accidentalmente colpito. Possono altresì danneggiare sia il patrimonio pubblico che privato, l’ambiente naturale e produrre effetti negativi per il mondo animale. Gli animali domestici che vivono nelle nostre case spesso sono terrorizzati dal rumore prodotti dai botti; alcuni di loro si riversano nelle strade rischiando di essere investiti dalle auto e mettendo in pericolo anche l’incolumità degli automobilisti. Ci auguriamo che tale invito possa essere raccolto da tutta la cittadinanza per una migliore convivenza”.
Sulla stessa onda Luca Baracco che invita ad “ evitare l'uso di materiale esplodente in prossimità o durante la notte di Capodanno. In questo modo potremo festeggiare l'arrivo del 2017 serenamente, tutelando la salute e la sicurezza di tutti: sia degli uomini (in particolare degli ammalati e dei bambini) sia degli animali (domestici e non solo).Inoltre, l'uso dei cosiddetti "botti", oltre a violare il rispetto per la quiete, può determinare il danneggiamento del patrimonio pubblico e privato, così come dell'ambiente naturale e può creare situazioni di pericolo. Festeggiamo dunque in allegria e tranquillità senza "botti"!”.
 E a Borgaro? Nessun appello da parte del primo cittadino Claudio Gambino che conta sulla spontanea maturità dei suoi concittadini . 
Staremo a vedere e in tanto Buon Anno a Tutti dalla Redazione del Non Solo Contro !