Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

lunedì 12 dicembre 2016

Incidente...a sorpresa

È successo lunedì mattina, verso le nove, sulla 460, all’altezza di Mastri. Una Fiat Punto, nell’affrontare una rotonda, ha preso male le misure, andando a cozzare prima contro una Multipla e poi contro una Fiat Freemont. Nessuna seria conseguenza per gli occupanti, per fortuna, che sono immediatamente scesi per constatare i danni. Ma più che i danni, le due “vittime” si sono guardate l’un l’altro: «Ma tu sei....» «E tu sei....». Uno era l’architetto Valter Camagna, assessore di Leinì, da cha Rivarolo stava raggiungendo il Comune. L’altro Diego Maria Bili, sindaco di Lombardore, di ritorno dall’ospedale di Cuorgnè. Constatata la lieve entità del danno, i due amministratori hanno atteso che l’autista della Punto scendesse dall’auto. E no, in questo caso non si trattava di un amministratore ma di un ottantenne di Bosconero che, un po’ per l’asfalto viscido, un po’ per la nebbia, un po’ per i vetri appannati, non è riuscito ad effettuare la curva come avrebbe voluto. Che non ha potuto fare altro che chiedere scusa per il disguido procurato.