Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

mercoledì 18 gennaio 2017

Borgaro, Massimo Linarello alla guida dei civich

Si chiama Massimo Linarello, ha 41 anni e dal primo gennaio è il nuovo comandante della polizia municipale cittadina. Prende il posto, o meglio, scambia il posto con l'ex comandante Roberto Macchioni, andato a ricoprire lo stesso incarico a Ciriè. «Avvicendamenti normali, come tanti ne succedono tra i comandanti della varie polizie locali - spiega Linarello - Scambi che comportano crescita e arricchimento, e magari idee nuove laddove si va a prestare servizio».
I primi giorni borgaresi del neocomandante sono stati destinati alla conoscenza. Conoscere i nuovi colleghi («Giovani e motivati. Lavoreremo bene insieme»), le strumentazioni («Il comando borgarese dispone di controllo ai varchi della città, cosa che Ciriè non aveva») e la realtà cittadina («Ho incontrato alcune associazioni, le altre Forze dell'ordine. Borgaro è una città ben strutturata: si potrà fare un buon lavoro»).
Da parte sua, il sindaco, Claudio Gambino, ha già assegnato il primo compito al neo comandante: un duplice compito. Da un lato proseguire con la politica di vicinanza alla città, ai suoi abitanti, ai suoi negozi, dall'altra continuare il persorso di collaborazione con le forze dell'ordine, per garantire a Borgaro il miglior servizio possibile. «Cosa che non avrò difficoltà a fare - ha ribadito  Linarello - proseguendo sulla strada già tracciata dal mio precedessore».

Il sindaco Claudio Gambino e il comandante Massimo Linarello