Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

lunedì 30 gennaio 2017

Borgaro, polemiche e contropolemiche sulle aree verdi

Insomma, la inquadrature non sono proprio da premio Oscar, e i due attori protagonisti (almeno quelli  bipedi, dal momento che i veri protagonisti del filmino sono i parchi gioco e i giardini cittadini), vale a dire i consiglieri del Movimento Cinque Stelle Cinzia Tortola e Alessandro Carozza, probabilmente non avranno mai una stella nella Hollywood walk of fame, ma comunque il video ha avuto il suo successo. Il “Giardini horror tour” in sintesi ha mostrato lo stato dell’arte di alcune aree verdi cittadine sulle quali negli ultimi tempi gli attesi interventi non si sono visti. Tutti d’accordo quindi? 
Niente affatto. Perché tra coloro che  hanno gradito il filmato figura anche l’assessore alle opere Pubbliche, Luigi Spinelli. «Peccato - commenta - che i consiglieri non ricordino che già a dicembre è stata approvata una delibera con la quale sono stati messi sul piatto i fondi necessari a sistemare tutte queste aree. Lavori che per essere fatti, però, necessitano della bella stagione: non è un mistero. E se si guarda il video, si vede che alcuni tratti sono sotto la neve. Probabilmente hanno voluto montare queste video per nascondere cose più importanti. Tipo che la città di Torino, guarda caso guidata dal Movimento Cinque Stelle, nonostante le nostre richieste, non si è ancora fatta sentire per cercare di risolvere il problema del campo Rom di strada dell’Aeroporto. E ci ha dovuto pensare l’Amministrazione di Borgaro. Andando a spendere dei soldi per una situazione che guarda caso, si svolge proprio sul territorio di Torino». 

Due immagini del video