Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

venerdì 27 gennaio 2017

Progettare per capire e ricordare: le scuole di Caselle protagonista su NonSoloContro

L’idea, partita dalla Dirigente, è stata promossa e coordinata dalle nostre insegnanti che hanno messo in gioco noi, un gruppo di ragazzi delle terze della scuola secondaria di primo grado di Caselle, per trasformarla in un progetto.
Quest’anno, per la Giornata della Memoria, daremo corpo ad una serie di contenuti e riflessioni che riguarderanno sostanzialmente quattro nuclei tematici: i cambiamenti nella visione dell’essere umano generati dalla rivoluzione scientifica e la loro strumentalizzazione ad opera dei nazisti; la singolare storia del campo di concentramento di Terezin e dei suoi detenuti; l’utilizzo di Terezin come strumento di propaganda nazista; l’utilizzo della propaganda oggi. Tutto questo nel tentativo di capire meglio ciò che accadde, quali meccanismi permisero all’opinione pubblica di dare credibilità a realtà come Terezin e come oggi tali meccanismi siano ancora ampiamenti usati nei contesti più disparati per condizionare il pensiero e di conseguenza il comportamento delle persone.
Articoleremo il nostro lavoro in due momenti distinti: il primo, la produzione di materiale multimediale e di testi che andranno a comporre una presentazione dei contenuti trattati, e quindi la stesura dell’articolo che state leggendo per presentarlo alla stampa e a cui, per ovvie ragioni, abbiamo lavorato in gruppo ristretto.
Il lavoro che ne risulterà verrà presentato mercoledì 1° febbraio, tra le 10 e le 12, nella sala “Fratelli Cervi” di Caselle.
                                                         
           Denise, Eugenia,  Riccardo, Irene