Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

lunedì 6 febbraio 2017

Leinì, limitazione del traffico contro lo smog

Raffaella Arzenton
Leinì ha aderito al protocollo antismog della Regione Piemonte, e ha emanato un’ordinanza relativa alla limitazione del traffico nel centro al fine di dare un segnale alla cittadinanza sulla gravità dello stato attuale dell’aria anche sul nostro territorio.  «Giovedì pomeriggio ero presente in Città Metropolitana come rappresentante del Comune di Leinì al tavolo sulla qualità dell’aria - spiega l’assessore Raffaella Arzenton -  A quell’incontro sono emerse diverse criticità, da parte dei Comuni medio piccoli come il nostro, per quanto riguarda l’applicazione in toto del protocollo antismog. Ognuno ha una conformazione territoriale diversa e particolare. Leinì poi ha delle frazioni non ben collegate con mezzi di trasporto alternativi all’auto, e strade che fungono da passanti per raggiungere altri paesi: oltre al 46, alla navetta ed allo scuolabus non riesce ad offrire di più come alternativa all’auto se non sane camminate a piedi o in bicicletta, come fa la sottoscritta. A complicare ulteriormente le cose, il fatto che non tutti i paesi aderiscono al protocollo».
L’ordinanza di limitazione del traffico è stata pubblicata nel pomeriggio di lunedì 6: «Si è pensato di istituire una limitazione temporanea circoscritta al centro del paese per i giorni di sforamento dei limiti imposti dal protocollo, con orari meno stringenti proprio in ragione di quanto già espresso - aggiunge - di porre il divieto di spandimento libero di liquami derivanti da deiezioni animali limitatamente a queste giornate così come il divieto di combustione di residui vegetali in campo. Vi sono poi diverse deroghe alle limitazioni che andranno lette attentamente. Potranno circolare sempre le auto elettriche o ibride con motore elettrico, alimentate a metano o gpl, motocicli e ciclomotori a quattro tempi, veicoli destinati al trasporto di merci cat. N2 e N3 ecc. I controlli verranno effettuati dalla Polizia Locale ed altre forze di polizia».