Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

mercoledì 29 marzo 2017

Borgaro, il primo Consiglio di Leonardo, un mese e 3 giorni...

Non passerà alla storia per un qualche provvedimento destinato a cambiare perennemente le sorti della città, il Consiglio comunale di martedì sera. Non passerà alla storia per un intervento che getterà nuova luce sulla pratica amministrativa, o per una discussione meritevole di entrare nei libri di storia. Però per qualcosa, in qualche modo, nella storia c’è entrato: per il più giovane partecipante ad una seduta del Consiglio. Succede che proprio martedì sera risulti assente la presidente del Consiglio, Maria Mainini. Succede che il suo posto venga assunto dalla vice, Antonella Lionetti. E succede che sulle sue ginocchia trovi posto il figlioletto, Leonardo, nato il 25 febbraio scorso. E che, anche per motivi alimentari, stare troppo lontano dalla mamma non poteva. Comunque, il piccolo Leonardo porta a casa anche un secondo primato: già, perché succede anche che Leonardo nel bel mezzo della trattazione dei punti sul bilancio perda una scarpina, e che a provvedere sia proprio il suo “vicino di banco”, il sindaco Claudio Gambino. E insomma, farsi mettere le scarpe ai piedi da un sindaco nel corso di un Consiglio comunale, non è proprio cosa da tutti...