Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

mercoledì 8 marzo 2017

Borgaro – La seconda panchina rossa inaugurata davanti alla scuola Defassi per l’8marzo Giornata internazionale della Donna



L'assessore Maurin insieme agli allievi, alla preside Bodini e i volontari del "Sollievo"
 Un impegno rispettato per il  secondo anno consecutivo quello di dedicare l’8 marzo una panchina rossa davanti alla scuola elementare Defassi . Un impegno che ha visto premiata l’idea dell’amministrazione comunale di Borgaro e in prima istanza l’assessore alla P.I. Marcella Maurin che ha organizzato in collaborazione con la scuola la presenza delle allieve e degli allievi accompagnati dalle loro maestre e dal dirigente scolastico la professoressa Liliana Bodini . Una cerimonia breve ma piena di vitalità dove l’assessore Maurin ha ricordato le motivazioni di questa scelta di disegnare una delle panchine che sono davanti al plesso scolastico e che ha ricordato anche che questo impegno continuerà nei prossimi anni con un progetto artistico che impegnerà direttamente gli allievi delle scuole locali nell’ideazione delle panchine grazie anche alla collaborazione della commissione artistica . La professoressa Bodini ha rimarcato il valore dell’iniziativa e del ricordo negli anni a venire per le ragazze e i ragazzi che sono stati oggi presenti alla cerimonia. E’ intervenuta anche Silvana Papandrea presidente dell’associazione “Sollievo” di Leinì che quest’anno ha ideato il disegno della panchina e impresso con i suoi giovani volontari la frase “Non voglio vivere per caso voglio vivere a casa, una casa chiamata vita …quella Vera.. quella Mia …Non nella Prigione di uno sguardo che uccide !” . (Dario De Vecchis)
I volontari dell'associazione "Sollievo" di Leini

La panchina rossa


le allieve pronte ad alzare il lenzuolo che copre la panchina rossa

Si alza il lenzuolo!