Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

mercoledì 8 marzo 2017

Leinì, il Toro Club piange il suo presidente Rinaldo Bianco

Una brutta notizia ha accolto, questa mattina, i tifosi del Toro ma, più in generale, tutti gli sportivi e i leinicesi. Si è spento, infatti, Rinaldo Bianco, dal 2008 presidente del Toro Club Leinì.
«Con la tua lungimiranza siamo riusciti a crescere, con la tua energia hai fatto tante cose e coinvolto tanta gente, con la tua comprensione e pazienza hai messo d'accordo tutti, con il tuo sorriso ci hai motivato e ci sei sempre stato vicino. Grazie per l'eredità che ci hai lasciato, grazie per il bene che ci hai voluto»: così direttivo e associati hanno voluto salutarlo per l’ultima volta. E in queste poche righe è condensato tutto quanto Rinaldo Bianco ha saputo fare e dare alla città, in particolar modo allo sport (dal momento che, prima di assumere le redini del Toro Club, Bianco aveva guidato anche la Sportiva), mettendo a servizio il suo tempo e la sua persona, con impegno, determinazione, capacità ma anche con quella buona dose di sorrisi e santa pazienza indispensabili per fare funzionare un’associazione. Il suo mandato alla guida del Club è stato caratterizzato da due eventi principali, destinati a lasciare il segno: da un lato i festeggiamenti per il cinquantesimo di fondazione, un traguardo che non molti sodalizi possono celebrare, e dall’altro l’inaugurazione della nuova sede e, in precedenza, del monumento dedicato ai campioni scomparsi a Superga, segno tangibile della passione dei tifosi per i “granata”. E poi, ancora, momenti di svago e di incontro, gite, commemorazioni, collaborazioni con le altre associazioni.
«Fin da bambino tifavo Toro seguendo le orme di mio padre che mi portava già a vedere le partite del Grande Torino. Così mi definisco un tifoso di vecchio stile granata doc», diceva di se stesso.
Malato da qualche tempo, ad inizio anno aveva comunque voluto porgere i suoi auguri per il nuovo anno. Auguri non banali e non scontati, che traevano spunto dalla sua visione del  volontariato, del tifo e dello sport: «Vorrei ringraziare tutti i miei predecessori, tutto il Consiglio Direttivo, tutti i soci, simpatizzanti e gli Sponsor che ci hanno aiutato, chi con il lavoro, chi con il materiale e chi con i contributi. Ringrazio inoltre il Comune di Leini, il Consiglio Comunale per il terreno e il contributo ricevuto. Augurando a tutto il Direttivo, a tutti i Soci, simpatizzanti, all'Amministrazione Comunale, a tutte le Associazioni di Leini ed a tutti gli sportivi uno splendido 2017, ricordando che lo sport deve essere un ritrovo di Pace, Serenità e svago, non di violenza o cattiveria».
Il rosario si terrà questa sera, mercoledì 8, dalle 20,30: il funerale domani, giovedì 9, alle 15,30, presso la chiesa parrocchiale. 

Il presidente Rinaldo Bianco

Bianco con l'ex segretario Carlo Bruno, scomparso lo scorso anno, e i giocatori Gasbarroni e Loria