Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

venerdì 7 aprile 2017

Caselle. Bagnet Verd protagonista della due giorni fieristica

C'è chi lo fa con più aglio, chi senza. Sta di fatto, però, che il "Bagnet verd" rimane una delle salse della tradizione culinaria piemontese. Accompagna il bollito, ma anche le acciughe e i tomini. Per rendere omaggio a questo monumento della cucina subalpina  quale momento migliore se non inserirlo nelle iniziativedi valorizazzione del territorio, come appunto è la terza edizione di "Agricoltura e Commercio tra passato e futuro". Iniziativa organizzata dall'assessorato alle attività produttive in collaborazione con la Libera Associazione Commercianti e Artigiani, il gruppo dei giovani agricoltori, presenza ormai irrinunciabile sul territorio, l'associazione di promozione sociale "Miranda" che  cura la prima tappa eliminatoria  del Festival internazionale del bagnetto verde (prossima a Bergolo il 28 maggio - Trino vercellese il 4 giugno - Pontechianale il 17 settembre - Alba l'8 ottobre e gran finale in piazza Madama cristina a Torino il 22 ottobre). Quest'ultima iniziativa,  vera novità dell'edizione fieristica 2017, è una gara popolare scherzoamente competitiva che prevede il coinvolgimento attivo del pubblico diviso a squadre, nella preparazione della propria "ricetta segreta" e la donazione del risultato ai presenti che daranno il loro voto. Oltre la giuria popolare sarà attiva anche una giuria di esperti. Alla fine i due vincitori, votati dalle rispettive giurie andranno a rppresentare il terriotrio alla finalissima di Torino.
La kermesse inizia sabato 8 aprile, alle 21 in piazza Falcone con la "Festa Agricola" con tanto di gimkana dei trattori in  notturna e intrattenimento musicale.
Domenica 9 aprile tutto il centro storico  si trasformerà in una cascina a cielo aperto con animali, mungitura, transumanza delle mucche, governate da mandriani a cavallo e accompagnate dal Corteostorico e dagli sbandieratori di Mappano. Saranno esposti, per le vie del paese,  macchinari e attrezzature; i bimbi potranno cimentarsi in antichi giochi da cortile e correre sulle macchinine a pedali o in mountain bike su apposite piste o partecipare a laboratori per imparare a fare la pasta. Inoltre, vivaisti allestiranno postazioni a tema "Dalla terra alla tavola" con fiore e piante. Ci saranno stand gastronomici e un punto ristoro, il mercatino degli hobbisti e giochi e dimostrazioni con il Centro Cinofilo Walking Dog. Ci saranno anche i ragazzi dell'Istituto Comprensivo con l'esposizione delle loro piantine  e la dimostrazione di una coltura idroponica. Sarà perfino possibile ammirare la pala cinqucentesca, capolavoro del Defendente Ferrari , tornata dopo l'esposizione alle scuderie del Quirinale a Roma. Chiderà l'intensa due giorni, lo spettacolo in piazza Boschiassi del duo comico "Marco e Mauro".