Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

giovedì 27 aprile 2017

Caselle, il centrodestra unito punta su Favero

Alessandro Favero
Da molto tempo il centrodestra non si presentava unito alle urne. Lo farà alle prossime elezioni, nel tentativo di scalzare Luca Baracco dallo scranno di primo cittadino. Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia (con Caselle Futura) hanno unito le forze e puntato, come candidato sindaco, su Alessandro Favero, in quota alla Lega Nord. Favero, geometra 34enne, è sposato e ha un figlio di otto anni. Nel cuo curriculum anche la carica di presidente della scuola materna casellese "La Famiglia", oltre a quella si segretario della sezione leghista di Caselle, San Maurizio e San Francesco. 
E se quello di Favero è il volto con ui il centrodestra prova a conquistare Caselle, altri due volti sono quelli che in questi mesi hanno lavorato nelle retrovie per unire le forze: quelli dei consiglieri uscenti Massimiliano Turra e Andrea Fontana. Centrando il risultato e portanto a casa anche i complimenti delle alte sfere della politica. Alle presentazione del candidato sindaco, infatti, i partiti hanno mosso i loro pezzi da 90. Fratelli d'Italia ha salutato la nuova avventura con il consigliere regionale Maurizio Marrone e con Augusta Montaruli: «Quello che si sta portando avanti è un ottimo esperimento - ha commentato quest'ultima - Una cosa è certa: ci corre per vincere, non si vuole giocare al ribasso».
In un momento in cui le forze politiche fanno a gara per dividersi, vedere partiti diversi mettersi assieme è quasi una rarità: «Quello che va in scena qui non solo è una cosa buona per la città, ma è anche un segnale nuovo. Caselle può davvero diventare un punto di riferimento, grazie anche ad un candidato sindaco serio e competente», ha ribadito l'azzurra Claudia Porchietto. 
Soddisfazione anche sul fronte della Lega Nord, rappresentata dal segretario nazionale Riccardo Molinari: «Il candidato scelto è quello che più di tutti rappresenta il territorio. Il Pd, in Piemonte, è in forte crisi, e questa è l'occasione giusta per assestargli il colpo di grazia». 
E per assestare quel colpo, Favero ce la metterà tutta: «il nostro obiettivo è quello di vincere. Possiamo davvero dare una svolta a Caselle, devastata da quest'Amministrazione di centrosinistra. Presenteremo una squadra valida e un programma snello, con pochi punti ma importanti». Come le Aree Ata, che dovranno essere portate a termine ma dovranno essere a servizio di cittadini. E come le scuole, definite fatiscenti, e destinate ad essere rifatte e potenziate. 
Oltre al candidato sindaco è stata presentata anche la sede legale, ubicata in via Cravero 50.