Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

mercoledì 31 maggio 2017

venerdì 2 giugno torna l'8 edizione della manifestazione "Corri con Samuele".

Venerdì 2 giugno torna l’ottava edizione della “Corri con Samuele”, la corsa podistica non competitiva a passo libero di circa otto chilometri e mezzo, libera a tutti, e promossa dall’omonima associazione “Il Sogno di Samuele”, che da anni promuove iniziative e manifestazioni il cui scopo è raccogliere fondi per realizzare istituti scolastici in Africa (opere in gran parte già ultimate) e per costruire il futuro Centro oratoriano mappanese. L’8° memorial “Corri con Samuele” si avvale anche della collaborazione dell’associazione “Amici dello sport pulito” e della Asd Atletica Caselle 93. Ritrovo iscrizione e partenza da piazza San Giovanni Paolo II a Mappano. Le partenze avranno inizio tra le 9.15 e le 9.30. Premiazioni previste nella tarda mattinata, sotto la tensostruttura di piazza San Giovanni Paolo II. Negli anni passati hanno partecipato centinaia di atleti. Si ricorda che in occasione della corsa, dalle ore 9.00 alle ore 11.00 di venerdì 2 giugno, verranno chiuse al traffico automobilistico le seguenti vie: via Mappano, via Parrocchia, via Borgaro, via Buonarroti e via Generale Dalla Chiesa.

Davide Aimonetto


martedì 30 maggio 2017

Elezioni: tutti i candidati della lista "Uniti per Mappano".

C’è chi sceglie, in questa campagna elettorale per le amministrative dell’11 giugno, di affidarsi alla rete, ai social ed al marketing della comunicazione, producendo video di qualità, poi da condividere. Altri inseguendo i like su Facebook, credendo o sperando che possano tramutarsi in voti reali per il Consiglio comunale. Altri ancora propendono invece con il classico porta a porta, magari offrendo un buon bicchiere di vino, accompagnato da pane e salame. Valter Campioni candidato sindaco per la lista “Uniti per Mappano”, che di campagne elettorali, da parte sua ne ha fatte e vissute diverse, ha scelto il metodo classico, puntando su incontri mirati, in zone specifiche del territorio mappanese, accanto a realtà sociali precise, quasi snobbando i gazebo in piazza, decisamente affollati di candidati e supporter in questi giorni. “Io rispetto le scelte di tutti – commenta Campioni – ma ritengo che innalzare i livelli di scontro e polemica in questa campagna elettorale non giovi a nessuno. La composizione della lista che io guido, raccoglie una pluralità di competenze ed esperienze, personali ed individuali, che cerca di superare le vecchie logiche partitiche. Fin dalla nostra campagna elettorale vogliamo dimostrare che questo gruppo, che si candida ad amministrare Mappano, deve essere in grado di rappresentare tutte le istanze sociali e politiche, espresse dai gruppi, dai movimenti, dalle associazioni, dalle realtà produttive, economiche, culturali e religiose, presenti sul territorio”. E così è stato per la presentazione dei candidati della lista “Uniti per Mappano”, avvenuta venerdì scorso presso la Gelateria Lai di strada Cuorgnè. Dopo aver incontrato gli abitanti della Reisina, per i cittadini di quella porzione di territorio che si affaccia sulla trafficatissima e congestionata strada Cuorgnè, Campioni è stato molto chiaro “Sarà assolutamente indispensabile eliminare il traffico degli autocarri sull’asse via Rivarolo-Strada Cuorgnè – ha ricordato il candidato sindaco – la nuova amministrazione dovrà porre le basi affinchè gli enti sovracomunali si adoperino per la realizzazione della circonvallazione ad ovest ed il prolungamento dalla Falchera a mappano della linea 4”. Naturalmente musica per le orecchie di quei residenti che si affacciano su strada Cuorgnè. Campioni è stato chiaro anche sulla vicenda delle tasse “La lista “Uniti per Mappano” non intende utilizzare la leva della tassazione per incrementare le tasse comunali. Anzi, al contrario si adopererà per uniformare ed armonizzare le varie tariffe attualmente presenti, puntando alla riduzione della Tari, che incide al 30% sulle tasse che i cittadini pagano al Comune”. Di fronte ad un folto pubblico presente, ciascun candidato al Consiglio comunale si è presentato. Gli incontri mirati sul territorio della Lista “Uniti per Mappano”, proseguiranno ancora nei prossimi giorni.

Davide Aimonetto


Valter Campioni, candidato a sindaco (50 anni) 

Giorgio Billa, libero professionista, già amministratore pubblico (46 anni)

Domenico Cantone, Assessore Urbanistica (68 anni) 
Aldo Coppi, pensionato, ex sottoufficiale Alpini, già presidente Comitato dei Servizi (68 anni)


Tiziano Cusanno, parrucchiere Mappano (48 anni)

Bruno Francavilla, Commerciante (29 anni)

Gianluca Giorgis, Funzionario Banca, già presidente Cim e direttivo Mappano Comune (51 anni)

Chiara Graziani, studentessa Saa, diplomata Liceo Classico, (21 anni)

Federica Marchese, Laureata in Economia, dottore commercialista e Revisore legale dei conti (31 anni)

Altomare Mazzei, Pensionato Gtt, uomo storico dello sport di Mappano, (60 anni)

Sonia Petrone, Laureanda in Economia (31 anni)

Patrizia Serra in Serafin, Casalinga volontaria Croce Rossa e Comitato dei Servizi (49 anni)

Gianrocco Stracuzza, Dipendente Agilent, Consigliere comunale, (43 anni)

Borgaro, l'allenamento delle stelle

Il sole a perpendicolo e il caldo torrido non hanno frenato l'entusiamo dei tantissimi che, lunedì pomeriggio, hanno raggiunto il campo da calcio per assistere all'allenamento della nazionale cantanti, impegnata questa sera (martedì) allo Juventus Stadium. Molti i giovani e i giovanissimi che hanno pazientemente atteso i loro beniamini, giunti in pullman dall'Air Palace Hotel di Leinì, sede blindata del ritiro torinese, ma molti anche coloro che proprio giovinetti non erano, e hanno conteso a ragazzini carichi di adrenalina ed emozione un posto "al sole" (è il caso di dirlo) per un selfie con il proprio cantante favorito (Gianni Morandi tra i più gettonati in assoluto). 








lunedì 29 maggio 2017

Caselle, largo ai giovani...

Dopo aver conosciuto i più giovani candidati delle cinque liste che si presentano a Mappano, la parola ai "baby" delle quattro liste in lizza a Caselle...

Per Baracco sindaco
Matteo Segretario, 23 anni, un fratello, diplomato al Liceo Scientifico “Volta” di Torino, laureando in Scienze Politiche e Sociali, è il candidato più giovane della lista a sostegno del sindaco uscente Luca Baracco. Matteo deciso e ambizioso, da 3 anni lavora per Intesa Sanpaolo in una filiale al Sestriere. La distanza da Caselle non gli ha, tuttavia, impedito di rispondere all’appello della politica casellese. Animatore in oratorio per 6 anni ha anche fatto parte dell’associazione sportiva Don Bosco Caselle giocando nella squadra di calcio. I suoi hobby: il calcio e i viaggi. Il libro che più ama è tutta la serie dei romanzi di Harry Potter che lo hanno accompagnato fin dall’infanzia. Ama la musica elettronica in genere e tra i gruppi storici predilige i Queen. Ha scelto di candidarsi perché ama mettersi alla prova. Vuole offrire il suo impegno a Caselle e imparare tutto quanto è possibile. Se la lista dovesse risultare vincitrice, la prima cosa da fare a suo parere, è riparare le strade in molti punti ridotte a colabrodo.

 Movimento Cinque Stelle
Stefano Danza, 37 anni, sposato, diploma da geometra, di professione autista, è il candidato più giovane del movimento 5 Stelle. Casellese da un anno, ama le passeggiate, il calcio, il tennis e gli sport in generale. Ultimo libro letto: La paranza dei bambini di Roberto Saviano. Musica preferita: quella italiana, in particolare Vasco Rossi. Ha scelto di candidarsi perché è stanco di lamentarsi e basta. Ora vuole provare a dare il suo contributo. Si è avvicinato al Movimento 5 Stelle un anno fa e ha capito che quello era il suo posto. Se la lista dovesse vincere la competizione elettorale, vorrebbe si mettesse subito mano alla raccolta differenziata per migliorarla, ma anche per riuscire ad abbassare la tassa ai cittadini.

Favero sindaco
Paola Beltempo, 25 anni, un fratello, diplomata al liceo socio-pedagogico “Einstein” di Torino, laureanda in Scienze politiche, è la “piccola” della lista “Favero sindaco”. Iscritta alla Lega Nord da 4 anni, è coordinatrice  provinciale dei Giovani Padani. Il nuoto è la sua grande passione, oltre che lo sport che pratica da anni. Ultimo libro letto: Con te o senza di te di Osho. Musica preferita: quella della rock band Coldplay. Ha scelto di candidarsi  per mettere in pratica le conoscenze apprese sui banchi dell’ateneo torinese. Se la lista dovesse guadare gli scranni della maggioranza Paola vorrebbe vedere restaurato il centro storico, ma anche che la nuova Amministrazione  desse un aiuto concreto ai più deboli.

Ricominciare per Caselle
Ilaria Malinverni, 25 anni, un fratello, diplomata al Liceo Artistico del Teatro Nuovo di Torino, laureata in Architettura, è tra i candidati più giovani della lista Ricominciare per Caselle. Architetto, iscritta all’ordine professionale, lavora presso un importante studio del territorio e sogna di poter realizzare importanti progetti e di grande livello. Ottimista e solare  è stata animatrice in parrocchia e nella casa alpina di Pialpetta. Ama Disegnare, dipingere, la musica, ma anche camminare in mezzo alla natura. Ultimo libro letto: un’avvincente biografia della grande giornalista e scrittrice Oriana Fallaci. La musica le piace tutta. Ha scelto di candidarsi perché da sempre vive a Caselle e vorrebbe vedere il suo paese trasformarsi in un territorio accogliente e all’avanguardia. Un posto in cui sia bello vivere. Se la lista vincesse le elezioni vorrebbe che la gente fosse più ascoltata e protagonista delle scelte. Nel concreto vorrebbe anche che l’area pedonale che tanto a penalizzato il commercio venisse riaperta.





domenica 28 maggio 2017

Borgaro, auto predate in via Settimo

Sensazione di insicurezza e timori in via Settimo. Dove, le scorse notti, alcune delle auto parcheggiate a bordo strada sono state danneggiate e svuotate, e dove è scomparsa anche qualche bicicletta dai cortili. «E ci troviamo a soli 200 metri dal centro cittadino, e non in piena periferia - tuona Marco Latella che, con i colleghi di opposizione Cristiana Sciandra e Alessandro Ferricchio, sabato mattina ha incontrato alcuni dei residenti - Tempo addietro avevamo presentato una mozione con la quale, sull’esempio di quanto avviene ad Orbassano, si chiedeva l’installazione di telecamere condominiali, private ma ad uso pubblico, per cercare di ovviare a queste situazioni e garantire maggiore sicurezza ai residenti. Ovviamente la nostra proposta non era stata presa in considerazione per mille motivi, ma ora è necessario riproporla. Che la maggioranza operi pure le modifiche e i miglioramenti che ritiene, ma la metta un atto e dia un segno forte a favore della sicurezza dei cittadini. E si faccia qualcosa anche per la linea 69. Il servizio di vigilanza, costato 25mila euro alla collettività, ha prodotto qualche risultato positivo, ma i recenti eventi successi su quella tratta dimostrano che non può certo essere questa la soluzione in grado di risolvere definitivamente il problema».
Sicurezza ma anche numeri, dei pensieri del gruppo di opposizione: «Lo scorso agosto avevamo espresso dei dubbi su un atto con cui l’Amministrazione, di fatto, abbuonava 100mila euro alla ditta Dobell, vale a dire gli interessi, per poter incamerare le altre centinaia di migliaia di euro che doveva al Comune per tributi mai versati - aggiunge - All’epoca la cosa ci era parsa strana, specialmente nei confronti delle altre aziende o dei privati cittadini che non avrebbero potuto usufruire delle stessa agevolazione. Ci era stato riposto che tutto era a posto. Ora ci giunge notizia, dalla Commissione Bilancio, che anche gli enti superiori si sono interessati a quel provvedimento, e hanno chiesto chiarimenti. Segno che molto probabilmente i nostri dubbi e le nostre perplessità non erano così campate per aria».



sabato 27 maggio 2017

Borgaro – Dopo una settimana rubano le piantine nella nuova aiuola del Parco Don Banche . Reazione giusta e civile del Comitato !




“Sei un pezzente” e “Vergognati” le scritte in rosso che appaiono sui fogli di carta piantati al posto delle piantine che appena una settimana fa durante la Festa dei Vicini  bambini avevano collocato nella vasca ormai in disuso nel parco Don Banche diventata una allegra e colorata aiuola. Non è la prima volta che succedono atti di vandalismo presso il parco anche ai danni di altre strutture e aiuole che sono state collocate in altre occasioni pubbliche. Una reazione giusta e civile da parte del Comitato per la promozione del parco Don Banche che nel volantino ha anche ricordato che le piantine erano state acquistate per l’occasione dalle famiglie dei bambini. In tutto sono sette le piantine prese delle oltre sessanta piantumate. Una brutta pagina ma che sicuramente non può che risaltare ancora una volta l’impegno di tanti cittadini, del Comitato e del Comune che operano per la rinascita ambientale e sociale del parco Don Banche. (Dario De Vecchis)




venerdì 26 maggio 2017

Elezioni: tutti i candidati della lista "Mappano in Comune".

La lista civica “Mappano in Comune”, che candida a sindaco il professor Francesco Grassi, martedì scorso ha ufficialmente presentato i candidati per il Consiglio comunale ed i punti qualificanti del proprio programma elettorale. Davanti ad un pubblico attento e numeroso, che ha gremito la sala Lea Garofalo, ciascun candidato ha presentato  un diverso tema presente nel programma. Temi diversi e specifici, ma tutti accumunati con le più importanti e significative realtà presenti nel territorio e nella società mappanese. Il filo conduttore dei temi presentati è stato l’aiuto reciproco, affinchè nessun cittadino del nuovo Comune dovrà sentirsi indietro a causa di eventuali difficoltà sociali o economiche. “Sarà questo l’elemento centrale e qualificante del nuovo Comune – ha sottolineato il candidato a sindaco Francesco Grassi – nessuno sarà abbandonato. Il nuovo Comune nascerà virtuoso e sensibile alle tematiche sociali”. Non solo. Grande attenzione sarà riservata a internet ed agli spazi web, laddove il cittadino potrà comunicare in tempo reale con l’amministrazione, eliminando carta ed intoppi burocratici. Tema centrale del nuovo Comune sarà quello di migliorare sensibilmente la qualità della vita dei propri cittadini, utilizzando risorse economiche in modo chiaro e trasparente. Grande spazio sarà dato ai sistemi di sicurezza e videosorveglianza del territorio, una questione questa sempre molto calda e dibattuta. Attenzione significativa anche verso il pianeta giovani ed anziani, attraverso iniziative mirate di sostegno, per progetti giovanili e proposte a favore della realtà della terza età, che a Mappano può ancora dare molto in termini di esperienza e contributi per il sociale. Ovviamente non si sono dimenticate le scuole di Mappano, sia pubbliche che paritarie, a cui bisognerà dare un sostegno economico sempre più qualificante per la crescita dell’offerta formativa e didattica dei giovani mappanesi. Grande rilevanza è riservata al tema della legalità, che sarà gestita, soprattutto e non solo, attraverso gli appalti pubblici in modo limpido e trasparente. Non si sono dimenticati i trasporti: una della prime cose che chiederà l’amministrazione Grassi, se eletta, sarà proprio quella di potenziare la linea 46. Infine è stata anche proposta la realizzazione di un centro infermieristico a favore delle fasce più deboli. Tanti temi. Tutti affrontati. Ora la parola spetta agli elettori.
Davide Aimonetto

Francesco Grassi, candidato a sindaco, dirigente scolastico.

Davide Battaglia, 42 anni, consulente del lavoro e fiscale.

Sara Bellosta, 20 anni, studentessa Scienze internazionali e dello sviluppo.

Paola Borsello, 45 anni, studio professionale e formatrice in ambito amministrativo

Ercole Carpanetto, 47 anni, responsabile controllo qualità.

Sergio Cretier, 59 anni, formatore presso un Centro di Formazione Professionale.

Danilo Lerda, 55 anni, impiegato quadro amministrazione.

Carlo Loiacono, 48 anni, impiegato quadro in amministrazione.

Cristina Maestrello, 51 anni, insegnante scuola primaria.

Alessandro Matera, 26 anni, impiegato in una azienda metalmeccanica.

Margherita Profiti, 56 anni, tecnico della ricerca Dipartimento Scienze Veterinarie.

Egle Signa, 46 anni, impiegata ditta di ristorazione.

Massimo Tornabene, responsabile risorse umane.



Leinì. Mdp: Buo e Torella nel coordinamento provinciale

Luca Torella e Franco Buo, fondatori della sezione cittadina di Articolo 1 - Movimento Democratici e Progressisti, sono entrati a far parte degli organismi dirigenziali del coordinamento provinciale del partito: «L’obiettivo - commentano - è quello di garantire al territorio una rappresentanza che presenti istanze politiche e che ragioni sul tipo di movimento che vogliamo».
Per questa sera, venerdì 26 maggio, inoltre, è previsto un incontro, a partire dalle 21, presso la sede dello Spi Cgil di via Maffei: «Vi aspettiamo, venite ci serve il contributo di tutti, per quanto ciascuno può impegnarsi, al fine di garantire che il progetto nasca veramente dal Paese reale e per il Paese reale a partire da Leini - aggiungono - È decollato il tesseramento momento fondamentale per dare corpo a qualsiasi organizzazione ma in questa fase riteniamo altrettanto se non più importante la partecipazione di tutti coloro che vedono in Art.1 MDP la possibilità di poter finalmente contribuire a un vero cambiamento anche senza aver ancora maturato la decisione di tesserarsi. A tutti chiediamo di inviarci una mail per poterli informare di tutte le nostre iniziative a tutti i livelli ma soprattutto di invitarli a quelle leinicesi per ricevere il loro contributo. Chi ha maturato la volontà di tesserarsi può informarci con lo stesso strumento, con un contatto personale o prima degli incontri». 


Elezioni: tutti i candidati della lista "Facciamo Mappano".

E’ stata una serata decisamente partecipata, quella promossa dalla lista civica “Facciamo Mappano”, che candida a sindaco Roberto Tonini. Una serata di presentazione del programma e dei candidati al primo Consiglio comunale mappanese. Emozionato il candidato sindaco Roberto Tonini che ha espresso grande soddisfazione per la bella squadra che si appresta ad affrontare il delicato momento del confronto. Sono 12 candidati i candidati in lista per “Facciamo mappano”, sei uomini e sei donne, ciascuno introdotto da un breve video con foto che hanno voluto testimoniare la loro appartenenza al territorio ed il loro vissuto familiare. In particolare Enzo Giammalva e Daniela Rinaldi hanno sottolineato il loro contributo in diversi periodi,a favore della causa di Mappano Comune, all'interno del Comitato: "Cosa che non è prerogativa di una sola persona o di una sola lista" hanno ribadito  i due candidati- Successivamente, sempre nell'ottica della democrazia partecipata che ha contraddistinto il cammino dell'Associazione e della Lista, ogni candidato ha spiegato i punti del programma, da quello ritenuto prioritario per tutti: “facciamo la struttura comunale”, proseguendo per gli altri temi come il welfare, la sicurezza, la difesa del territorio, la cura dell’ambiente, le opere pubbliche, la scuola, le politiche giovanili, la cultura e l’associazionismo, le attività produttive, il bilancio, concludendo con l'informatizzazione. Alla termine della serata il candidato Sindaco Tonini ha ribadito l'appello al voto fatto in occasione del “Faccia a faccia” tra i sindaci, incontro promosso dal nostro giornale, sottolineando in particolare la passione del gruppo, la perfetta rappresentanza di entrambi i generi, questa è l'unica lista con sei uomini e sei donne,  e la capacità di cooperare convergendo da realtà diverse ma opportunamente rappresentanti di tutte le specificità mappanesi "Se proprio i mappanesi vogliono una lista unitaria - ha sottolineato nel suo intervento conclusivo Roberto Tonini - la nostra lo è perché è partita dalle diversità espresse dai mappanesi e dal confronto avuto con essi, cosa che non si può dire delle altre liste che hanno subito converso sulle proprie specificità e personalismi. Io sono stato scelto dopo due mesi di lavoro dell'associazione, insoddisfatta delle proposte dei gruppi che si stavano costituendo".
Davide Aimonetto

 
Roberto Tonini, 49 anni, artigiano edile. Candidato Sindaco

Vincenzo Giammalva (detto Enzo). 45 anni, professore di Scienze umane e sociali.

Emanuela Basile. 40 anni, agente di Polizia Municipale.

Cristina Damiano. 38 anni, impiegata contabile amministrativa.

Cinzia Folchi. 40 anni, architetto.

Andrea Giachino. 20 anni, studente Scienze della Formazione Primaria.

Maria Marcucci (detta Mary). 44 anni, educatrice nel sociale.

Gianluca Musetti. 49 anni, funzionario tecnico commerciale.

Matteo Pili. 21 anni, tecnico dell'automazione industriale.

Daniela Rinaldi. 48 anni, consulente immobiliare e fiscale.

Enrico Ruggeri. 56 anni, commerciante.

Antonio Santoriello. 44 anni, manager settore logistica.