Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

venerdì 9 giugno 2017

Gli uomini di "Uniti per Mappano"

Di seguito gli uomini che compongono la lista "Uniti per Mappano".

Giorgio Billa, 46 anni, libero professionista, amministratore di condominio è stato eletto per la prima volta nel consiglio di Borgaro nel mandato 1994-1999 ricoprendo l’incarico di assessore alla cultura e all’istruzione e ottenendo l’indipendenza della scuola mappanese che divenne istituto comprensivo. In quegli anni nacque anche la grande manifestazione estiva “Colonia Sonora” trasformata poi nel Chicobum Festival. Impegnato prima nei Ds poi nel Pd è stato segretario dell’Unione Aeroportuale. Ricandidato sempre a Borgaro è stato assessore alla cultura, al decentramento e al bilancio nel mandato 2009-2014 portando a casa (Mappano) l’ampliamento della scuola media e l’informatizzazione. Il suo grande hobby continua a d essere la politica. Il libro che più gli è piaciuto nella sua vita è “I promessi sposi” di Alessandro Manzoni. Ama la musica ed in particolare De Gregori, Guccini e i Dire Straits. La prima cosa che dovrà fare la lista se risulterà vincitrice è organizzare la macchina comunale e sottoscrivere le convenzioni.

Bruno Francavilla, 29 anni, commerciante. Ama passeggiare con il suo cane, la politica, il ballo e la cultura del vino. L’ultimo libro che ha letto è stato “La mafia uccide solo d’estate” di Angelino Alfano, autobiografia politica  di “un antimafioso siciliano berlusconiano” come si autodefinisce l’autore, attuale ministro degli esteri e della cooperazione internazionale. Ama la musica italiana, soprattutto Ligabue e Max Pezzali. La prima cosa da fare in caso di vittoria della lista è la manutenzione del verde pubblico.

Altomare Mazzei, ma conosciuto come Tomarino, ha 60 anni, ed è un pensionato Gtt. Tra le sue più grandi passioni, lo sport

Gianluca Giorgis, 51 anni, sposato con Paola, due figli, Andrea e Beatrice, è funzionario di banca. Dal 2007 consigliere al Cim e dal 2012 presidente  del consorzio e coordinatore  del Circolo Pd, è membro dell’associazione “Il sogno di Samuele” e tra i soci fondatori del Comitato per Mappano Comune. La sua grande passione è la montagna. Il suo libro preferito è “L’anello di Re Salomone” di Konrad Lorenz, che narra la leggenda dell’anello magico capace di far comunicare il re con gli animali, un capolavoro del Novecento. Ama la musica e il suo gruppo preferito sono gli U2. In caso di vittoria della lista, la vera sfida è evitare che si blocchino i servizi ai cittadini.

Gianrocco Stracuzza, 43 anni, sposato con Felicia e padre di Giuseppe e Francesco. Tecnico di laboratorio, lavora per un’importante azienda. È stato consigliere comunale a Caselle nei mandati 2007-2012 e 2012-2017. Ama il calcio e la lettura. L’ultimo libro che gli ha tenuto compagnia nei suoi momenti liberi è stato “Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve” di Jonas Jonasson, vicenda costellata da una girandola di equivoci con personaggi incredibili e grotteschi. La musica gli piace tutta, ma i suoi artisti preferiti sono Vasco Rossi e Lucio Dalla. Se la lista vincerà, secondo lui, dovrà prima di tutto essere ricostruito il più autentico senso di unità, cosa che ha da sempre caratterizzato Mappano. 

Tiziano Cusanno ha 48 anni. Lavora come parrucchiere a Mappano. 

Aldo Coppi, 68 anni, sposato con Maria, un figlio Tiziano, pensionato, è stato sottufficiale dell’Esercito, maresciallo luogotenente degli alpini ed è cavaliere della Repubblica e presidente del Comitato dei servizi. Ama camminare e il modellismo. L’ultimo libro che ha letto è stato “La scomparsa di Patò” di Andrea Camilleri. Predilige la musica classica e operistica. In caso di vittoria della lista, le priorità, per lui sono trovare una soluzione per la viabilità in strada Cuorgnè e l’uniformazione del territorio di Mappano.
Giorgio Billa, Bruno Francavilla, Altomare Mazzei, Gianluca Giorgis, Gianrocco Stracuzza, Tiziano Cusanno, Aldo Coppi