Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

mercoledì 14 giugno 2017

Leinì, un milione di euro per la scuola elementare

Un milione di euro in arrivo per la scuola elementare "Anna Frank".  Fondi propri del Comune che, grazie alla legge Finanziaria, potranno essere "sbloccati" e investiti per interventi rivolti alle scuole o alle opere sul territorio, purché esistano già dei progetti pronti ad essere tradotti in pratica. «Abbiamo colto la possibilità offertaci dalla legge - spiega l'assessore Valter Camagna - per investire parte dell'avanzo del nostro Bilancio. La nostra scelta è stata quella di sfruttare entrambe i filoni. Non solo lavori alla scuola, quindi, ma anche la sistemazione di via Galilei, per una cifra superiore ai 500mila euro».
I lavori in programma consistono nel posizionamento nelle varie classi delle Lim, le lavagne interattive multimediali, nell'adeguamento impiantistico, nel cablaggio delle aule, nella realizzazione dei laboratori, nella sostituzione di alcune porte e in altri interventi ancora, al momento in fase di valutazione. 
I lavori saranno avviati in estate, e si concluderanno quando le lezioni saranno riprese. E a questo punto la domanda è d'obbligo: perché non iniziare i lavori prima, in modo da poterli terminare nel periodo in cui le scuole sono chiuse?  «Beh, prima di tutto perché la mole delle opere è tale che sarebbe impossibile svolgerle tutte nel periodo, estivo anche iniziando nel primo giorno di vacanza - aggiunge - Inoltre, per poter partire con i lavori è necessario un iter burocratico che ha i suoi tempi, e che si devono rispettare. Per questo stiamo valutando con attenzione quali interventi realizzare in questa fase, e quali rinviare al prossimo anno. E, tra quelli di portare a termine in questo 2017, quali siano i meno "impattanti" in modo tale da metterli in calendario per settembre». 


L'assessore Valter Camagna