Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

martedì 24 ottobre 2017

Borgaro – La magica visita al “Museo Ferroviario Piemontese” di Savigliano organizzata dalla Cooperativa Operaia e Agricola di Borgaro.



Una visita particolare anzi per certi versi magica al “Museo Ferroviario Piemontese” di Savigliano quella organizzata domenica 22 ottobre dalla Società Cooperativa Operaia Agricola di Borgaro. Magica perché tra i 62 partecipanti, alcuni soci del Presidio NovaCoop di Borgaro, un nutrito manipolo  di bambini nelle previsioni erano attesi per la loro curiosità e gioia di scorrazzare tra e dentro i treni ma la sorpresa invece è stata la partecipazione vissuta e sentita dei grandi. Complici una guida volontario del Museo e i suoi racconti e aneddoti che durante la visita ha distribuito con arguzia e sapienza anche con ottime illustrazioni tecniche dei treni e in particolare dei motori delle locomotive presentate. Una passione trasportata è sicuramente il verbo adatto a tutti i soci e socie della Cooperativa tra i locali di un museo che già dal suo ingresso e dalle esposizione interna fatta di plastici e oggetti d’epoca hanno incuriosito tutti a partire dal grande plastico donato da Riccardo Mina interamente a comando elettronico. Ma le sorprese non sono mancate all’esterno con i treni che per Savagliano sono la storia di questo paese e del lavoro di tanti e tante persone in oltre un secolo . Tanto divertimento e partecipazione abbiamo scritto e anche emozione quanto è stato provato il “brivido” di salire e risalire su una carrozza di 3^ classe del 1931 con i suoi scompartimenti interni in legno inclusa la biglietteria! Emozione anche nel salire su un ATR Diesel che costruito alla fine degli anni ’70 ha percorso solo 5000 km per poi essere messo in pensione senza aver mai svolto un servizio e diventato a Savigliano nella sua 1^ classe un piccolo museo . Grande interesse poi hanno suscitato le locomotive e le loro “pance” i motori esempio di una storia fatta di tecnica tutta italiana e cresciuta anche nel nostro territorio tra Torino e il Canavese. Una visita da ricordare  e ora tutti in carrozza … Si Parte per un Magico Viaggio !!!!  Dario De Vecchis