Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

venerdì 27 ottobre 2017

RUBRICA IL COLLEZIONISTA. VIAGGIO di SALVATORE NICOLETTA nel mondo del COLLEZIONISMO SEMPLICE. I Biglietti degli Autobus. (2^ Puntata)

Care lettrici e cari lettori continuiamo il nostro viaggio nel collezionismo dei biglietti autobus , la prima tappa vi ha incuriosito , come mostrano le centinaia di visualizzazioni ricevute e allora in viaggio si parte! 


L’evoluzione urbanistica di Torino nella seconda metà del XIX° secolo portò
molte novità anche in ambito dei trasporti pubblici. Vennero costruite le prime linee elettriche per la rete tranviaria che furono il primo balzo in avanti per la rete dei trasporti torinesi . Ai tram trainati dai cavalli si sostituiscono quelli elettrici tanto che nel 1871 Torino poteva vantare ben 220 km di linee elettriche e un bacino di utenti di oltre 200 mila abitanti ed essere la prima città d’Italia ad avere questo servizio . Il Tram questo gigante meccanico iniziò a sferragliare per le strade torinesi dando ragione a chi nel lontano 1836 aveva ideato il primo mezzo di trasporto pubblico  . Evviva la modernità che avanzava ma avanzava vertiginosamente anche il costo del biglietto che raddoppiava dagli iniziali 5 a 10 centesimi e con il tempo tocco i 15 per poi arrivare ai 20 centesimi! I biglietti non avevano cambiato forma ma avevano cambiato i vari colori per territorio attraversato e per tipo di linea e vi propongo alcuni di questi sottili e colorati biglietti dell’ATM .. Alla prossima e buona visione! Salvatore Nicoletta