Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

sabato 11 novembre 2017

Borgaro, Latella denuncia un "buco" da 177mila euro

Mancano qualcosa come 177mila euro nelle casse del Comune. A denunciare “il buco”, il gruppo di opposizione formato da Marco Latella, Cristiana Sciandra e Alessandro Ferricchio. «In buona sostanza - spiegano - la Uisp River, dal 2004 ad oggi, non ha mai versato i tre settimi delle fatture per il riscaldamento e la corrente relative alla piscina e al palazzetto dello sport, così come prevedeva la convenzione a suo tempo firmata con il Comune. Una somma, anno dopo anno, lievitata fino a raggiungere questa cifra».
Il tutto prende il via da una richiesta, avanzata dal Comune ad uno studio legale di Torino, per una “richiesta legata a convenzioni in essere”.  «Una dicitura che ci ha incuriositi - proseguono - Abbiamo voluto saperne di più. Abbiamo fatto le richieste del caso, e dopo parecchio tempo abbiamo avuto le risposte. Risposte che, ovviamente, non ci hanno soddisfatto. Al punto che andremo a segnalare la cosa alla corte dei conti. Abbiamo parlato con i dirigenti della Uisp, ma onestamente non ci interessa intervenire sulle dinamiche dell’associazione, che è un ente privato. Discorso diverso per quanto attiene al Comune, visto che si tratta di un ente pubblico. E nonostante l’associazione abbia predisposto un piano di rientro, parte di quella somma è irrimediabilmente persa, dal  momento il recupero può avvenire risalendo solo fino ai cinque anni precedenti. In questa situazione, così come è avvenuto per il debito Seta, che guarda caso è relativo più o meno allo stesso periodo, ci sono pesanti responsabilità dell’Amministrazione, che non ha controllato, non ha richiesto il pagamento quando era necessario e ha permesso che si creasse questa situazione. Chiedere le dimissioni dell’assessore Casotti? No, non ci pensiamo. Ma speriamo che questa volta possa avere uno scatto d’orgoglio, ammettere il proprio errore e fare spontaneamente un passo indietro».