Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

sabato 25 novembre 2017

Caselle Liberi di Muoversi, venduti 380 pettorali



Sport e impegno sociale. Un binomio vincente a Caselle che oggi pomeriggio, sabato 25 novembre, ha visto oltre 300 persone partecipare alla manifestazione "Liberi di muoversi", organizzato dall'assessorato pari opportunità e sport in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Una manifestazione organizzata in collaborazione con la Uisp, la Filmar, il Caselle Volley, l'Atletica casellese, la Protezione Civile e l'associazione commercianti, il cui ricavato è stato devoluto all'associazione IL cerchio degli uomini e alle case rifugio e che ha visto in prima fila la partecipazione oltre dell'assessora casellese Angela Grimaldi anche della consigliera regionale alle pari opportunità, Monica Cerutti, dell'assessore al bilancio Giovanni Isabella e del sindaco Luca Baracco. Quattro chilometri camminando o correndo, uomini, donne, giovani, anziani e bambini, per dire che tutti insieme la violenza si può sconfiggere. "Sono molto soddisfatta - commenta Grimaldi - per la partecipazione così numerosa, ma anche per la collaborazione che ci è stata data dalle associazioni". Al termine un premio speciale è andato a Serena, 4 anni, e Nadine 3, le più giovani partecipanti alla camminata di civiltà. Premiata anche Adele Paoli, la più anziana e un gruppo di donne che hanno partecipato con un passamontagna arancione a simboleggiare la schiavitù del burkha.