Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

venerdì 15 dicembre 2017

Marco D'Acri rassegna la dimissioni da assessore. Ma continuerà a lavorare per Leinì

Marco D'Acri
Marco D’Acri ha protocollato questa mattina le dimissioni da assessore al Bilancio, ma continuerà, comunque, a lavorare con l’Amministrazione di Leinì. «Ho rassegnato le dimissioni per motivi professionali e personali  - spiega - Non sono più in grado di garantire quella presenza costante, e quel puntuale presidio, che la carica impone. È stata una scelta accuratamente ponderata che arriva dopo 10 anni di ininterrotta e appassionante esperienza istituzionale. Dopo tutti questi anni ho capito che era il momento di prendere una pausa. La politica è affascinante, stimolante, fondamentale ed una delle passioni più belle che possano esistere perché ci mette al servizio della comunità. Meravigliosa perché ti obbliga ad avere una visione di lungo periodo, a guardare oltre la tua stessa esperienza di governo e forse di vita, ad impegnarti per il futuro del tuo territorio. Ma l’esperienza amministrativa, nel suo essere totalizzante, ha anche dei lati negativi. Logora, davvero, e capita ad un certo punto di accorgersi che il proprio carattere sta cambiando. Di fronte al naturale obbligo di rendere conto costantemente del proprio operato lo spazio individuale, della propria famiglia, della propria professione si riduce. E la necessaria pazienza viene spesso messa alla prova da pregiudizi verso la politica stessa, da insinuazioni e accuse, dal costante decadimento della cultura del dibattito pubblico che diventa troppo spesso sberleffo e ingiuria, oltre i confini del dignitoso rispetto reciproco. Tutto questo obbliga a riflessioni più profonde». 
Come sono stati questi anni a Leinì? «Credo di poter dire che sono stati tra i più belli della mia esperienza amministrativa – prosegue - La strada percorsa fino ad ora ci ha regalato scuole più sicure, un centro vivibile, il recupero di luoghi storici, iniziative al palazzetto, un nuovo teatro e una nuova sede istituzionale, la viabilità migliorata e molto altro. Gabriella Leone e questa amministrazione sono davvero il meglio che Leinì potesse augurarsi per uscire rigenerata da quel buco nero nel quale era stata, suo malgrado, imprigionata. Sono stato e sono tuttora testimone di un impegno attento, infinito e incessante per il bene della Città, del territorio e di tutti i suoi cittadini, nonostante le molteplici difficoltà e la situazione di partenza». Come detto, il rapporto tra D’Acri e Leinì, comunque, non si esaurirà con le dimissioni da assessore: il sindaco gli ha infatti richiesto una collaborazione istituzionale fino a fine mandato, che sarà ricoperta titolo gratuito: «Resto a disposizione del sindaco per continuare un percorso di collaborazione con l’Amministrazione nelle forme e nei modi che riterrà più opportuni. Un percorso che possa caratterizzarsi per le analisi di questioni strategiche o di bilancio, per le attività del nuovo teatro, e per garantire alla Giunta un supporto di natura tecnica per gli elementi sui quali la mia presenza sia ritenuta utile», conclude. 
«La collaborazione con Marco – spiega il sindaco, Gabriella Leone - in questi tre anni e mezzo, è stata assolutamente positiva. Una collaborazione strategica per la realizzazione di quanto è stato fatto. La sintonia con la Giunta e il Consiglio è stata perfetta. Lo ringrazio per quanto ha fatto in questo periodo: quello con Leinì non è un rapporto che finisce ma un rapporto che prosegue, con una vesta nuova, in diversi ambiti, alcuni già individuati, altri che individueremo assieme. Il decreto che normerà questa collaborazione è già stato firmato: la nuova avventura di Marco D’Acri è cominciata nel momento stesso in cui è finita la precedente». Il nome del nuovo assessore al Bilancio sarà reso noto nei prossimi giorni: «Dopo le opportune verifiche e gli opportuni confronti, scioglieremo le riserve», conclude il sindaco. 
«A seguito delle dimissioni dell’Assessore al Bilancio, Marco D’Acri, l’associazione Uniti per Leinì ringrazia con grande affetto e profonda stima l’assessore uscente per il proficuo lavoro svolto in questi tre anni e mezzo di amministrazione. Un compito fatto con grande dedizione, tenacia e professionalità dando un’indicazione non solo tecnica ma anche politica al tema del bilancio. La presidente Daniela Beltramo e il direttivo tutto augurano a Marco D’Acri un futuro ricco di soddisfazioni, sia dal punto di vista professionale sia personale», commentano dal gruppo Uniti per Leinì. Auguri e ringraziamenti che arrivano anche dal fronte di Cambia Leinì: «Apprendiamo oggi la notizia riguardante la formalizzazione delle dimissioni dell'Assessore al Bilancio del Comune di Leini, il dottor Marco D'Acri. Doverosamente dobbiamo rilevare come questi tre anni e mezzo abbiano visto un continuo confronto di idee, pur nelle rispettive visioni programmatiche differenti, che ci ha consentito di apprezzare le caratteristiche della persona e del politico. Al dottor D'Acri indirizziamo i migliori auguri per le prossime esperienze alle quali andrà incontro, oltre ad un sincero ringraziamento per l'attenzione dimostrata durante questi anni alle istanze prodotte dal gruppo consiliare Cambia Leini con noi, sia in sede di conferenza di capigruppo, sia nei dibattiti di Consiglio comunale».