Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

mercoledì 31 gennaio 2018

Il Consiglio Metropolitano di Torino al fianco degli insegnanti con diploma magistrale


Contro l'esclusione dei diplomati magistrali dalle graduatorie ad esaurimento per l’insegnamento nella scuola primaria e in quella dell’infanzia, prende posizione anche il Consiglio Metropolitano. Nella seduta di oggi, mercoledì 31 gennaio,  l'assemblea ha, infatti,  approvato all’unanimità una proposta di ordine del giorno presentata dal Movimento 5 Stelle e della Lista civica per il territorio .
L’ordine del giorno impegna la sindaca e la Giunta metropolitana ad adoperarsi in tutte le sedi istituzionali per trovare una soluzione che garantisca tutte le parti in causa - docenti, famiglie e allievi - tutelando i diritti dei docenti in possesso del diploma magistrale e rispettando gli eguali diritti dei colleghi in possesso del diploma di laurea.
La recente sentenza del Consiglio di Stato interessa in tutta Italia 6.669 docenti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento con clausola risolutiva, di cui 911 in Piemonte (112 nella scuola dell’infanzia e 799 nella primaria). Interessa inoltre 79.558 docenti iscritti nelle graduatore ad esaurimento con riserva, di cui 6.067 in Piemonte (3.004 nelle scuole dell’infanzia e 3.063 in quelle primarie).