Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

giovedì 4 gennaio 2018

Leini, confiscati beni per un milione e 600mila euro



Sproporzione fra redditi dichiarati e posseduti. I Carabinieri di Leini sequestrano i beni di un imprenditore edile cui hanno sequestrato beni per un valore di 1 milione e 600mila euro. Gli approfondimenti economico-patrimoniali svolti dai carabinieri, nei confronti sia dell'imprenditore sia della moglie,  hanno  evidenziato una sproporzione fra redditi dichiarati e il valore dei beni a lui riconducibili. Il 29 dicembre scorso, a Leinì, i carabinieri della stazione hanno notificato a Mario Antonio Russo, 56 anni, residente a Leini , con precedenti per reati contro il patrimonio e per detenzione di armi, la misura di sorveglianza speciale per anni 2, con obbligo di soggiorno nel comune di Leini’. Contestualmente è stata disposta a carico del predetto e della moglie convivente la confisca dei sottonotati beni immobili e mobili a loro intestati:    2 immobili a Caselle,   5 capannoni industriali, 1 immobile destinato uffici con annessa unità abitativa a Leinì ,  2 autocarri, 1 furgone e 1 autovettura,   1 immobile e due garage a  Torino,  per un valore complessivo di circa 1.600.000 euro.