Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

lunedì 19 febbraio 2018

Borgaro Svolta nella gestione della sala polivalente del Cinema Italia


Novità assolute per l’ex Cinema Italia di Cascina Nuova . La prima viene ribattezzata Sala Polivale; la seconda il bando vinto alla fine dello scorso anno viene gestito parzialmente ma non esclusiva dall’associazione Sollievo di Leinì per 4 anni che ha collaborato negli anni a ottime iniziative a Borgaro come quella delle panchine rosse in piazza della Repubblica davanti alla scuola Defassi (come si può vedere nell'immagine allegata). La terza novità è l’emanazione da parte dell’Amministrazione Comunale delle tariffe e le condizioni di utilizzo del locale di Cascina Nuova per le associazioni, le scuole, Parrocchia, Cis di Ciriè, Cst di Borgaro e Asl To4 . Per la parte istituzionale elencata l’utilizzo sarà gratuito così come per la Parrocchia mentre per il mondo associativo in sintesi le tariffe sono: per un giorno intero, dalle 8 alle 24, 120 euro, per chi chiede di utilizzare in un giorno fino a 6 ore, la tariffa è di 50 euro. Tutte le tariffe scendono del 50 % per le associazioni locali che sono iscritte all’albo comunale. La prenotazione della sala con dovrà avvenire almeno 45 giorni prima rispetto alla data interessata, al fine di permettere un’adeguata programmazione. Ci sarà inoltre una cauzione da versare di 100 euro, ricordando che in base al regolamento dell’utilizzo detta precise norme in materia di risarcimento dei danni eventualmente arrecati alla struttura dai concessionari utilizzatori. Come sottolinea il sindaco Claudio Gambino nella comunicazione che accompagna questo provvedimento inviate alle associazioni e agli enti interessati “ Siamo certi che saprete cogliere il significato e l’importanza delle azioni messe in atto da questa Civica Amministrazione al fine di garantire da un lato il corretto uso della Sala e dall’altro la valorizzazione della struttura e conseguimento delle attività che potrà ospitare, auspicando che il tutto porterà a favorire la vita associativa, la socializzazione tra giovani e adulti nonché motivi di sana aggregazione tra la cittadinanza” .