Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

venerdì 9 febbraio 2018

Leinì, contro le discariche abusive arrivano le fototrappole




Stanno per entrare in funzione le “fototrappole” acquistate per il Comando di Polizia municipale. «Si tratta – spiega il comandante Salvatore Papalia – di particolari fotocamere che si attivano al passaggio delle persone, entrano in funzione e trasmettono le immagini, salvandole, direttamente sul telefono cellulare. In questo modo è possibile, per gli agenti, sapere in tempo reale cosa sta avvenendo in una specifica zona del territorio». I dispositivi sono semovibili, e sarà possibile spostarli secondo le esigenze, nelle aree più a rischio. Saranno, ovviamente, occultati, in modo da poter cogliere sul fatto, per  procedere poi all’identificazione e alla successiva sanzione, coloro che si rendono protagonisti di atti al di fuori dalle norme. «Il nostro comando – aggiunge – è da tempo impegnato per contrastare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti, specialmente nelle zone più  periferiche della città. In questo ambito le fototrappole potranno darci una mano importante per scoprire coloro che inquinano prati e fossi con i loro smaltimenti».
Quello dell’abbandono di rifiuti è solo uno dei settori nel quale saranno impiegate le fotocamere, che potranno essere utilizzate per esempio, anche contro gli atti di vandalismo nei confronti delle strutture pubbliche o per il controllo dei proprietari dei cani che non raccolgono le deiezioni dei loro animali.