Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

martedì 13 febbraio 2018

Volpiano Arriva la cassa integrazione per i dipendenti Comital



Per i lavoratori Comital di Volpiano, oggi è un giorno importante. Il Ministero del lavoro ha, infatti, emanato il decreto di concessione della cassa integrazione straordinaria fino al 21 novembre 2018 per i 122 dipendenti.  Lo ricordiamo, Comital è un'azienda che produce laminato in alluminio per l'industria farmaceutica e alimentare. A fine luglio, la proprietà, il gruppo francese AEDI aveva deciso di liquidare l'attività e licenziare tutti i dipendenti. Ne sono seguiti quattro mesi di durissime battaglie. ORa il tribunale di Ivrea ha nominato un commissario straordinario per effettuare la vendita, ma finora il Ministero non aveva ancora autorizzato la cassa integrazione e le preoccupazioni non mancavano certo. Entro giovedì dovranno essere consegnate le manifestazioni di interesse che entro il 10 marzo si dovranno tramutare in proposte vere e proprie. "La concessione della CIGS rappresenta un risultato importante per la lotta che i lavoratori hanno portato avanti insieme alla Fiom Cgil - spiega la Fiom CGIL - a dispetto di tutti coloro che avevano anzitempo considerata chiusa l'azienda di Volpiano e seminato irresponsabilmente dubbi e preoccupazione tra i lavoratori circa la possibilità di ottenere la cassa integrazione. Ora si rafforza la possibilità per l'azienda, che ha chiesto il concordato preventivo, di essere acquisita e rilanciata, come dimostrano le numerose manifestazioni d'interesse pervenute al commissario. Partendo da queste premesse, la Fiom Cgil continuerà, come fatto fin dal 28 luglio scorso, a seguire con estrema attenzione la vicenda e a lavorare per una soluzione positiva per tutti i lavoratori coinvolti".