Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

martedì 27 marzo 2018

Caselle, "Prima di tutto i cittadini". L'accorato appello di Claudio Battistella

Claudio Battistella in Consiglio comunale
"Pensate ai cittadini. Non aumentate tariffe e servizi. Non aumentate il carico su gente ormai stremata". Inconsueto appello, lunedì al Consiglio comunale. A rivolgerlo al sindaco e atutta la maggioranza Claudio Battistella, un commerciante casellese. Nella mezzora dedicata al pubblico ha rivolto, attraverso un'accorata lettera (di cui pubblichiamo il testo) il suo appello.
"Caro Luca, ti ho votato ed ho votato anche due persone qui presenti nella maggioranza.
L'ho fatto contro il mio credo politico, l'ho fatto per stima, rispetto, amicizia e fiducia.
Ora voi tre siete le persone che io ho delegato per fare il più possibile i miei interessi e quelli dei miei concittadini. 
In questo periodo circa la metà dei casellesi è in difficoltà finanziaria. Circa l'80% di artigiani e di commercianti tirano avanti con aiuti di banche, finanziarie e genitori pensionati. 
Molte persone mi hanno detto di non fare questo discorso perchè nessuno ci crede, ma io vivo la realtà del mio settore. 
Ho una richiesta.
Non chiedo contributi o aiuti, non voglio assistenzialismo.
Voglio solo che voi tre ci crediate.
Ci sono voci  di un aumento della raccolta rifiuti. Vi do un dato: il mio negozio in dieci anni ha perso circa il 60% del fatturato. La raccolta rifiuti è aumentata del 55%.
Non aumentate tariffe e servizi. Non aumentate il carico su gente ormai stramata.
Prima di un corretto bilancio ci sono i cittadini.Prima di recuperare i soldi per un'inutile e dispendiosa area cani, ci sono i cittadini.
Prima di una manifestazione o una festa, prima di un'autocelebrazione qualsiasi, ci sono i cittadini in difficoltà.
Per favore, a nome di moltissimo cittadini vi chiedo, non di aiutarci, ma di non peggiorare la situazione.
Sono sicuro di non aver sbagliato a votarvi e sono sicuro che lo farete".