Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

venerdì 23 marzo 2018

Processo Minotauro: Leini, Settimo e Chivasso si costituiscono parte civile



Gabriella Leone
Sarà nuovamente l'avvocato Giulio Calosso del Foro di Torino a tutelare gli interessi di Leini nella coda del processo "Minotauro" le cui udienze preliminari inizieranno ad aprile. Il Comune di Leinì, con  Settimo e Chivasso, infatti, si costituirà parte civile. “Il Tribunale ha individuato Leinì, unitamente a Settimo e Chivasso, quali soggetti offesi dalle azioni delle persone che andranno a giudizio – spiega il sindaco, Gabriella Leone – Ci è sembrato doveroso, a questo punto, costituirci parte civile per ottenere il risarcimento dei danni di immagine arrecati ai nostri Comuni. Se riusciremo a farci riconoscere una somma, la impiegheremo, così come è stato fatto sino ad ora, per promuovere iniziative rivolte alla legalità da attuare sul territorio, magari collaborando con le scuole per meglio far comprendere l’importanza della legalità anche alle giovani leve. A prescindere dall’eventuale risarcimento, crediamo che sia comunque importante per un ente locale prendere una posizione forte davanti ai fenomeni di mafia. Una posizione forte come è appunto la costituzione di parte civile”.