Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

venerdì 16 marzo 2018

Volpiano, La simulazione diventa realtà



Può capitare che un'esercitazione si trasformi in intervento reale. E' quello che è accaduto a Volpiano  nella mattinata di mercoledì 14 marzo. Nella zona della Vauda mentre era in corso un'esercitazione della Scuola nazionale unità cinofile dei vigili del fuoco, la cui sede è Volpiano con  27 unità e 3 istruttori impegnati è successo che un'anziana signora  ha segnalato con preoccupazione che il marito, uscito per una passeggiata, non era ancora rientrato. «Ci siamo subito adoperati - racconta Antonio Tassi, responsabile della scuola - per intervenire, dividendoci i sentieri da controllare; abbiamo trovato l'uomo, in stato confusionale, e lo abbiamo riaccompagnato dai familiari».
Alla scuola di formazione per le unità cinofile di Volpiano i corsi durano nove mesi, suddivisi in addestramenti da una settimana al mese. La struttura sorge in un'area di 10mila metri quadrati, su di un terreno acquistato dal Comune, con aule didattiche, mensa, foresteria, rimessa automezzi e campo macerie per le esercitazioni ed è adiacente a un bene confiscato alla criminalità mafiosa destinato a distaccamento dei vigili del fuoco volontari e nucleo di protezione civile.