Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

sabato 21 aprile 2018

Borgaro – “Treno Resistente “ il filo rosso della Memoria tra passato e presente e contro tutti i razzismi ha unito le generazioni.



C’era attesa per l’iniziativa del “Treno Resistente “ organizzata  dal 2015 dalla Cooperativa Operaia Agricola di Borgaro . Un’attesa per capire se il tema di quest’anno  la Memoria del passato e L’Impegno del Presente – Dalle Leggi Razziali del 1938 ai razzismi di Oggi” come sarebbe stato sviluppato e soprattutto convissuto tra i relatori. Relatori con una loro “identità” sia nel pensiero che nell’impegno contro il razzismo alla cui base si è alimentata di esperienze personali ma anche modalità espressive diverse. Ebbene tutto questo per magia ha avuto un esito positivo e ha centrato l’obiettivo . E’ stato così per l’intervento  dello storico e giornalista  Davide Aimonetto
e graduate Tad Vashem di Gerusalemme che non solo ha ricordato e inquadrato storicamente le motivazioni  che portarono  alle leggi razziali in Italia settant’anni fa nel 1938 ma all’humus che ancora oggi è presente e percorre trasversalmente la nostra società con episodi ricorrenti di antisemitismo. Aimonetto ha ammonito, messo in guardia da questi fenomeni e Alessandro Azzolina del Treno della Memoria non si è tirato indietro e ha dato delle risposte concrete oltre all’esperienza del “Treno “ sul filo del ragionamento che ha visto nel suo intervento  il verbo “Resistere”. Impegno quindi quotidiano non solo educativo ma anche costruttivo, per Azzolina,  mettendo in campo in maniera efficace i valori della solidarietà, dell’antifascismo e della cooperazione. Magica serata perché ha compendio di tutto ciò i ragazzi e le ragazze dell’ associazione “Camminando a passo lento” hanno annodato il filo rosso del tema della serata contro i Razzismi . Lo si è potuto capire ascoltandoli e vedendoli interpretare due momenti teatrali comparati la vicenda di Rosa Park del 1955 a Montgomery, in Alabama, quando la donna nera non si alzò dal posto occupato nell’autobus nell’area riservata ai bianchi, con quello accaduto in una città del Nord d’Italia poche settimane fa in questo anno  2018 e nelle letture dei molti episodi di razzismo avvenuti in questi anni nel nostro Paese. A compendio di questa loro partecipazione diretta all’iniziativa del “Treno Resistente” l’intervento di Simone Cucco . Un intervento che ha fatto comprendere se mai c’è ne fosse stato bisogno quanto è il valore dell’impegno e delle idee che alimentano questa associazione. Nella platea  si è applaudito tutti i ragazzi e ragazze di “Camminando a passo lento” : Lorenzo Martelli, Mhoamed Aly, Niccolò De Carli, Andrea Di Biccari, Alice Tangari, Ilaria De Vecchis  , Luca Garnero, Camilla Malengo e Chiara Tasselli. Verso il 25 aprile una magica e positiva serata di riflessione e impegno,  un punto fisso da anni della Cooperativa Operaia e Agricola di BorgaroUn Treno Resistente!
Alessandro Azzolina 

Cammindo a passo lento teatro

Camminando a passo lento letture

Simone Cucco