Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

lunedì 9 aprile 2018

Caselle, tutte le foto della manifestazione "Agricoltura e Commercio tra passato e futuro"



Un tuffo nelle antiche tradizioni casellesi, con uno sguardo rivolto al futuro, ed alle vocazioni artigianali e commerciali della Città di Caselle. Questo in sintesi il volano attorno al quale è ruotata con successo la manifestazione di domenica scorsa: un mix di entusiasmo, passione e spirito organizzativo, che sono state poi alla base del successo di questa iniziativa promossa dall’Assessore al Commercio Paolo Gremo, in collaborazione con i “Giovani agricoltori” e la locale associazione dei commercianti di Caselle. Sodalizi radicati nel territorio che con invidiabile passione ed entusiasmo propongono manifestazioni, come quella di domenica, sempre più belle, innovative, ma anche con un occhio di riguardo alla sua tradizione contadina, e sopratutto che sanno creano, ogni volta di più, quel senso di comunità che fa di Caselle un paesone. Declinare insieme e in perfetto equilibrio agricoltura e commercio non è sempre impresa facile.  A Caselle, però,  è una sfida vinta ormai da quattro anni. E anche la giornata di domenica 8 aprile non ha fatto eccezione. Anzi. Sarà per merito dell'associazione commercianti, guidata da Luca Marchiori che ha saputo creare angoli a tema di rara bellezza e fantasia. Sarà per il 





























gruppo dei Giovani Agricoltori, capitanati dalla simpatia e competenza di Andrea Venturino, che nella manifestazione ci mettono sempre e sempre di  più quell'impegno e, nonostante la fatica, quella giocosità che rende tutto decisamente piacevole. Saranno state pure quelle originali e inconsuete sculture a tema fiorito che hanno rallegrato il centro storico, ma tutto come sempre è filato liscio nonostante il cielo grigio che fin dal mattino sembrava non voler promettere nulla di buono. E, per l'ultimo sarà anche l'assessorato al commercio e l'assessore Paolo Gremo che in questo genere di cose ci crede davvero, ma tutto ha funzionato a meraviglia.