Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

martedì 29 maggio 2018

Toxoplasmosi: come difendersi durante la gravidanza senza allontanare i propri amici a quattro zampe. I consigli del dottor Fontana


E' una malattia abbastanza comune e nella maggior parte dei casi non porta
Andrea Fontana
alcun disagio. La toxoplasmosi può però diventare un problema serio se viene contratta per la prima volta in gravidanza, perché può trasmettersi dalla madre al bambino. 
Il dottor Andrea Fontana dell’Ambulatorio Veterinario di Caselle ci spiega come comportarsi se in casa ci sono animali. “La Toxoplasmosi è un’infezione – spiega - causata da un parassita monocellulare, il Toxoplasma gondii.  Questo parassita si ritrova in quasi tutte le specie animali, uomo compreso, ed è particolarmente temuto per la sua capacità di causare aborti e malformazioni del feto nelle donne incinte. Tradizionalmente, e con troppa semplicità, viene chiamato in causa come vettore del contagio il comune gatto domestico, e per questo molti animali vengono allontanati o abbandonati dai proprietari nel momento in cui in casa sia presente una futura mamma. Il gatto è, di fatto, l’unico animale domestico nelle cui feci il parassita sia presente in uno stadio infettante, ma in realtà le possibilità di contrarre la Toxoplasmosi dai gatti sono piuttosto remote”. Come di consueto il dottor Fontana ci offre una serie di preziosi consigli. 
Eccoli