Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

mercoledì 6 giugno 2018

Mappano - Tutto pronto per l'Estate Ragazzi all'Oratorio


C’è ancora qualche giorno di tempoper iscriversi all’Estate Ragazzi, l’iniziativa aggregativa promossa come ogni anno dalla parrocchia e dai giovani animatori dell'oratorio. Domenica scorsa, con la consegna del mandato ai giovani animatori si è ufficialmente aperta la stagione dell’estate ragazzi. Sempre nell’ambito della celebrazione religiosa di domenica, hanno partecipato anche i piccoli alunni della scuola materna “San Michele”. Saranno 6 settimane, fino al 20 luglio, dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 18.00, oltre alla possibilità di due intere giornate, il lunedì  e il venerdì, dalle 8.30 fino alle 18.30, con pranzo al sacco per chi si ferma in oratorio. Anche quest’anno, oltre alle gite previste al mercoledì, è assicurata la presenza di animatori che seguiranno i ragazzi nello svolgere i compiti estivi assegnati dalla scuola. Inoltre, sono previsti i campi estivi, divisi in due turni, per le elementari, dal 24 giugno al 1° luglio, e per le medie dal 1° luglio all’8 luglio, che si terranno a Bussoni, nei pressi di Chialamberto, sempre dagli animatori di Mappano. Il 20 di luglio una grande festa finale, chiuderà l’Estate Ragazzi edizione 2018, promossa dall’oratorio di Mappano, che ha ancora la sede provvisoria nei locali attigui alla Chiesa di San Giuseppe Benedetto Cottolengo. Nell’attesa che finalmente si apra il cantiere per la realizzazione del nuovo Oratorio, che sarà costruito in Via Parrocchia. La buona notizia è che anche le ultime autorizzazioni sono arrivate. La realizzazione dell’edificio polivalente si articola in varie fasi. La prima, quella più immediata è la demolizione dei fabbricati preesistenti. Afferma l’architetto Giuseppe Verderone, che ha curato il progetto: “Nel periodo estivo partirà il cantiere per la demolizioni dei vecchi edifici”. In un secondo tempo si partirà con la costruzione del nuovo oratorio. La cerimonia per la posa della prima pietra si dovrebbe tenere in autunno. I fondi per quest’opera sono stati raccolti e continuano ad esserlo, attraverso l’associazione “Il Sogno di Samuele”, sodalizio di volontari che prende il nome dal piccolo Samuele Callegaro, prematuramente scomparso. “ I lavori per la realizzazione del nuovo oratorio saranno quindi divisi in due lotti. Gli interventi più urgenti riguardano infatti le aule del catechismo e gli uffici parrocchiali. Saranno costruiti per primi. Successivamente saranno edificati l’auditorium ed i campetti sportivi”. Intanto sabato 9 e domenica 10 giugno, torna in piazza Giovanni Paolo II, la manifestazione “Giovani in festa” all’insegna della convivialità, della musica e dello sport, promossa dall’associazione “Il Sogno di Samuele”. Due giornate di festa e di aggregazione giovanile, che si concluderanno con la celebrazione eucaristica nella struttura coperta, da parte del parroco don Antonio Appendino.