Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

sabato 30 giugno 2018

Rivarossa - Ieri, venerdì 29 giugno, è andato in scena il nuovo Consiglio comunale



Si è insediato ieri sera il nuovo Consiglio comunale. Dopo una campagna
Il giuramento del sindaco Enrico Vallino
elettorale piuttosto velenosa e dai toni aspri, l'amministrazione uscita dalle urne lo scorso 10 giugno si appresta ad iniziare la sua consiliatura. Il sindaco Enrico Vallino nel suo discorso di insediamento ha invitato tutti i consiglieri a voltare pagina ed ad iniziare il percorso amministrativo a favore della collettività.
"Il mio ringraziamento va a tutte le persone che mi hanno sostenuto - ha esordito - mi hanno consigliato e aiutato dal momento della candidatura. Ringrazio coloro, e non sono pochi, che con generosità hanno contribuito alla stesura del progetto elettorale, investendo tempo ed energie, partecipando con idee e con proposte alla realizzazione di una campagna elettorale a diretto contatto con i cittadini. Il più sentito ringraziamento va a tutti i cittadini di Rivarossa che ci hanno dato
La fascia
fiducia. Il mio intendimento, e penso anche quello di tutti i consiglieri, è di onorare tale fiducia per tutta la durata del mandato". Poi si è rivolto ai neo eletti consiglieri: "a loro vanno i miei più sinceri complimenti per l'elezione in questa assemblea, sede dove si esercita la democrazia della rappresentanza, e l’augurio di buon lavoro affinché possiate dare il meglio di voi per il bene del paese. Un augurio particolare va ai giovani consiglieri che hanno sentito il dovere di mettersi in gioco e intraprendere questa bella esperienza al servizio del proprio paese". Quindi ha esortato tutti alla dialettica: "è proprio dal confronto tra persone che la pensano diversamente, che trae alimento la democrazia, maturano le società, si consolidano le comunità perché Rivarossa ha bisogno di tutti e non solo di una parte". Sempre emozionante è stato il momento del giuramento sulla Costituzione e l'attribuzione della fascia tricolore di primo cittadino.  Dall'opposizione ringrazimanti agli elettori sono arrivati da Giovanni Amateis che si è detto fiero e anche un po' spaventato del compito che li attende, ma si è anche tolto un sassolino dalla scarpa pretendendo le scuse per gli insulti che dalla maggioranza o dai loro sostenitori sono arrivati alla sua lista "Rivarossa nel cuore". Durante la seduta sono anche state presentate le due nuove assessore, Donata Ponchia che arà anche vicesindaca e Jessica Barengo. Decisi anche i capigruppo: per la maggioranza Fabrizio Morutto e per l'opposisizione Paolo Cinquanta.

Jessica Barengo e Donata Ponchia le due assessore

L'intervento di Giovanni Amateis

Fabrizio Morutto capogruppo di maggioranza

Paolo Cinquanta capogruppo dell'opposizione