Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

giovedì 19 luglio 2018

Borgaro - Buona la Prima per l'Orologio Letterario la rassegna estiva del Circolo Letture Corsare con la presentazione dei libri di Elisa Rolfo e Alessandro Del Gaudio .

Andrea Borla Elisa Rolfo Laura Scaramozzino Alessandro Del Gaudio 
“Buona la Prima !” ed è proprio così per la prima presentazione  in piazza Europa  che ieri era, mercoledì  18 luglio, è stata organizzata dal Circolo letture Corsare per la rassegna letteraria “Stile Lib(e)ro 2018 – L’Orologio Letterario” . Si è partiti con la presentazione dei libri di Elisa Rolfo “La Felicità Perfetta” e Alessandro Del Gaudio “Tenebra Lux” per poi riprendere con altri incontri nel mese di settembre. La rassegna letteraria ha nella sua titolazione l’Orologio Letterario perché il Circolo ha pensato di organizzare gli incontri con gli autori ed esperti in piazza Europa dell’orologio che la adorna. Un nuovo esperimento culturale del Circolo Letture Corsare . La serata è stata patrocinata dal Comune di Borgaro . I due coordinatori Andrea Borla e Dario De Vecchis hanno accompagnato i presenti nei testi dei due autori Rolfo e Del Gaudio. Testi che come si è rilevato durante la serata avevano alcuni punti d’incontro in primis nei protagonisti principali: Alice una ragazza problematica  ma che ha nel disegno la sua preziosa valvola di sfogo e Leonardo il “Ruffo” che è un disegnatore di fumetti.
Andrea Borla  Elisa Rolfo 
Alla basa del romanzo “ La felicità perfetta” come ha ricordato l’autrice la trama è stata scritta sulla base di esperienze vissute ed è costante il tema del contrasto di chi non conta nulla e di chi ha successo nella società” .Certo è che come ha rilevato Andrea Borla“ sin dalle prime pagine emerge la solitudine e la ricerca della protagonista della solitudine ma nello stesso tempo c’è anche la voglia di socializzare con tutta una personale modalità  di aggregare. Lo si può notare – aggiunge Borla – anche nella descrizione dei luoghi e allo sguardo che Alice ha rispetto alla Torino città dove vive frequentando un ben ristretto perimetro , quello del centro storico, rispetto al paese della sua vacanza posto nel Cuneese Castagno , nome di fantasia, dove invece è portata alla ricerca di spazi anche se sempre in solitudine”. Tanti però i temi che sono emersi dal dialogo Borla –Ruffo è che hanno ben raffigurato il titolo del libro “La felicità perfetta” che hanno offerto molti spunti per una disamina sulla società 
Del Gaudio De Vecchis 
odierna. Altro taglio per la presentazione del libro di Del Gaudio già nel genere Fantasy. “Tenebra Lux è un racconto che va letto come un viaggio interiore del protagonista, ma in un certo senso dell’autore – ha sottolineato De Vecchis che ha dialogato con l’autore -  un viaggio che racconta nella sua parte centrale un “coma” ! “ un affermazione che l’autore ha voluto correggere per non svelare la trama completamente ai presenti e potenziali lettori. Del Gaudio comunque non si è sottratto alla provocazione “ ho ripreso il libro dopo alcuni anni aveva un titolo diverso, che ho scoperto essere già di un libro pubblicato e vi ho introdotto alcune varianti che sia nei personaggi che nei luoghi sono frutto di esperienze anche oniriche da me vissute in prima persona” .

Alla serata ha contribuito Laura Scaramozzino, scrittrice e conduttrice radiofonica, amica del Circolo Letture Corsare che ha letto con ottimo stile narrativo alcuni brani dei due libri. Buona la prima e ora il prossimo appuntamento sempre sotto l’Orologio di Piazza Europa è fissato per giovedì 6 settembre con la presentazione del libro di Andrea Malabaila “La vita sessuale delle sirene” . Titolo quanto mai intrigante !
Laura Scaramozzino legge brano "La Felicità Perfetta"

Dario De Vecchis Elisa Rolfo Laura Scaramozzino Alessandro Del Gaudio 

Alessandro Del Gaudio con "Tenebra Lux" 

Orologio Letterario Stile Libero 2018 pubblico 

Dario De Vecchis pubblico Orologio Letterario