Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

martedì 3 luglio 2018

Borgaro - Nasce ufficialmente Ass.Com.Borgaro, la nuova associazione commercianti

Il direttivo della neonata associazione con l'assessore Chiancone
Una novità epocale. Una nuova realtà nasce a Borgaro per lavorare insieme
Il presidente Angelo Turchiarelli
in sinergia con il Comune. E' la nuova associazione commercianti Borgaro. Il primo direttivo si è presentato oggi pomeriggio alla stampa locale per spiegare obiettivi e sogni nel cassetto. Ne fanno parte il presidente Angelo Turchiarelli del negozio Madreterra, la vice Carla Gaietto della cartoleria del centro, il consigliere Claudio Giacoletto della Bottega del Buongustaio e il segretario e tesoriere Niccolò Esposito delle Pompe funebri San Vincenzo. Il gruppo si presenterà ai colleghi negozianti del territorio giovedì 5 luglio, mentre ai cittadini il 13 luglio durante la "Notte bianca" dove sarà presente in via Ciriè con attività dedicate  ai piccoli borgaresi. Gli obiettivi? "Non saremo una società che organizza eventi - precisa il presidente -. Vogliamo individuare strumenti, come è già avvenuto a Torino in grado di rendere appetibile il territorio alle attività commerciali e rilanciare quelle esistenti. Vogliamo essere punto di riferimento per i commercianti della città e interlocutori del Comune". Uno dei maggiori problemi da affrontare sarà senza dubbio l'insediamento del mega centro commerciale sulle aree adiacenti l'aeroporto di Caselle. Insediamento che produrrà, anche per il Comune di Borgaro cospicue compensazioni economiche. "Credo che in questo caso - prosegue il presidente - sia utile un confronto con l'amministrazione comunale per decidere insieme come spendere questi fondi". UN altro problema non da poco è l'affitto dei locali commerciali. "Sono tra i più alti della zona - continua - e questo non invoglia certo a restare a chi si occupa di commercio". Si sa però, che una città circondata da centri commerciali, ma priva di negozi di vicinato (luci, movimento, scambio sociale) è una città morta oltre che insicura. I piccoli negozi sono la vita di un territorio. "Siamo tutti giovani e pieni di voglia di fare e metterci in gioco - conclude - speriamo di avere seguito e di riuscire con il Comune a trovare quegli strumenti indispensabili per rilanciare il commercio borgarese". Soddisfatto di questa iniziativa anche l'assessore Fabrizio Chiancone.