Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

domenica 29 luglio 2018

Leini - Chiusa la vicenda Acquafitness. Dovrà versare al comune 198mila euro

Gabriella Leone
Il Comune di Leini ha vinto la causa intentata, anni addietro, dalla società Acquafitness. La vicenda risale all’epoca in cui il Comune era amministrato dalla commissione prefettizia. La società Acquafitness si era aggiudicata il bando per la gestione della piscina. La commissione, poi, aveva fatto rientrare l’impianto natatorio tra le disponibilità del Comune a fronte di alcune inadempienze della società. Società che si era opposta al provvedimento. Il giudice, ora, ha dato piena ragione al Comune, rigettando integralmente l’opposizione della società e confermando il fatto che la decisione assunta a suo tempo era stata giusta e legittima. “Adesso – commenta il sindaco Gabriella Leone – si tratterà di predisporre tutti gli atti necessari per poter incamerare la somma indicata dal giudice, che si aggira sui 198mila euro”. La sentenza, infatti, impone il versamento di 198.517 euro, oltre agli interessi e alle spese legali, così come stabilito nel decreto ingiuntivo del 2015.