Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

lunedì 27 agosto 2018

Caselle - L'abbraccio degli alpini nel 95esimo anno di fondazione



La solidarietà degli alpini non conosce confini. E, neppure i valori di cui sono portatori. Perché in una società che quei valori li rifiuta, quando non li deride, è necessario riproporli.
Ed è proprio quello che farà la sezione ANA  di Caselle l'8 e 9 settembre quando festeggerà i suoi 95 anni di  fondazione, Un compleanno speciale come questo non può che essere festeggiato in maniera speciale. Ma, non banale. Non la solita festa, ma una manifestazione che già dalla scelta del suo logo, un simbolico e significativo abbraccio, vuole dire tante, tantissime cose. Tanto per cominciare vuole riproporre quei valori così importanti e fondamentali (sacrificio, disponibilità verso gli altri, solidarietà, impegno civico) per una società che continua a definirsi civile, ma spesso dimentica la sua umanità. Ecco quei valori che per gli alpini sono una parola d'ordine e non vuoti slogan e  luoghi comuni si riassumono in maniera forte e potente in quel logo, in quell'abbraccio alla comunità. Novantacinque anni sono un traguardo prestigioso, perchè il gruppo di Caselle è tra i più antichi della zona e oggi come ieri chi fa parte di quell'associazione (a Caselle gli iscritti sono 140) è sempre stato e sempre sarà un pilastro della comunità. Una presenza discreta e potente in tutti i momenti importanti della città. "Per questo non potevamo rimanere in disparte in questa occasione - conferma il vicesindaco Paolo Gremo -. Caselle non può non essere al fianco dei suoi alpini in un momento tanto importante della loro storia". E, il sindaco, Luca Baracco ha ricordato come la storia delle penne nere sia fortemnete intrisa della storia della nostra stessa nazione. E, dunque, altro non si può dire se non buon compleanno alpini di Caselle! 

Il programma messo a punto è ricco e articolato. Si inizia sabato 8 settembre alle 14,30 con il raduno di auto presso Palazzo Mosca; alle 15 esibizione motoristica "Muli&Cavalli" con proiezioni e musica in piazza Falcone; alle 18,30 messa nella sede degli alpini in via Bona; alle 19,30 cena nella sede e alle 21 "Serenate delle serrande non serrate" una spettacolare iniziativa offerta dall'associazione commercianti niente di meno che con la fanfara "Montenero".
Domenica 9 alle 9,15 ammassamento presso la sede di via Bona; alle 10 resa degli onori al vessillo sezionale e a seguire alzabandiera e inizio della sfilata per le vie cittadine con la fanfara "Montenero" e la filarmonica casellese "La Novella"; alle 10,40 deposizione di una corona al monumento dei caduti in piazza Europa e intervento delle autorità; alle 11,30 resa finale degli onori al vessilo sezionale; alle 12 rinfresco al Palatenda offerto dal gruppo Alpini di Caselle; alle 12,30 pranzo del 95esimo di fondazione e alle 18,30 ammainabandiera.