Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

lunedì 6 agosto 2018

Caselle - Venerdì 7 settembre serata con l'ANPI per discutere di razzismo e xenofobia




Il razzismo esiste. Inutile negarlo. Nonostante si continui a parlare di società multiculturali in cui dovrebbero essere garantiti la tutela dei diritti umani e la libertà di espressione ci troviamo spesso, ormai troppo spesso di fronte a fenomeni di xenofobia anche molto gravi. Non a caso il razzismo trionfa soprattutto nei Paesi ricchi dove senso estremo dell’individualismo e l’assenza di solidarietà  sfociano in fenomeni di grave intolleranza. Partendo da questi presupposti l’ANPI di Caselle organizza venerdì 7 settembre, dopo la pausa vacanziera, una serata  dal titolo "La memoria della realtà", di discussione e riflessione. Razzismo e xenofobia sono causa di conflitto come ci insegna la storia anche del recente passato. Oggi tacere significa dire: “quello che sta accadendo in questo paese mi sta bene".  E, a Caselle che cosa succede se qualcosa succede? Come viene “vissuta” la convivenza con altre comunità? Sono ben integrate oppure c’è insofferenza? Quante e quali sono le comunità straniere nella città? A queste domande e ai tanti quesiti che assillano la nostra società tenteranno di dare risposta il presidente del Consiglio regionale Nino Boeti, il parroco don Claudio Giai Gischia e il sindaco Luca Baracco. L’appuntamento è in sala Cervi dalle 20,45.