Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

domenica 30 settembre 2018

Borgaro – Bagno di folla per Bobby Solo . Il concerto della “Leggenda” ha fatto centro e per la Luna del Viale è festa !



C’è una immagine tra quelle che abbiamo scattato e che ci sono rimaste nella mente del concerto di Bobby Solo che danno il senso alla serata : la selva di telefonini che si alzano quando la “ Leggenda” chiude il concerto con la sua canzone più famosa “Una lacrima sul viso” scritta da Mogol.  Quei telefonini alzati per riprendere Bobby Solo che canta la canzone che per molti è stata la canzone o una delle canzoni della vita fa ben capire l’atmosfera della serata. Un bagno di folla ma non solo per Bobby ma tante schegge di vita, storie, ricordi, pensieri che sono riemersi nelle due ore e mezzo nel quale il Ragazzo con il ciuffo alla Elvis Presley, il suo idolo, ha dato il meglio di se proponendo sfrenati rock and roll ai suoi pezzi di battaglia da “Zingara”  a “Non c’è più niente da fare”.  Un bell’incontro che ha soddisfatto tutte e tutti i presenti  con un lungo applauso finale e la caccia agli autografi e selfie.


C’è un’altra immagine che abbiamo scattato e che c’è rimasta nella mente è quella di Simone Casano che sul palco da inizio al concerto con un’annuncio anzi un urlo che va verso il cielo e che fa trasparire tutta la gioia e l'emozione per essere arrivati con successo alla meta e festeggiare i 10 anni della Luna del Viale insieme a tutta quella che più volte abbiamo chiamato la Casano Family, la sua famiglia Rock and Roll.  Devono essere certamente orgogliosi anche per i ringraziamenti che ha portato personalmente sul palco il sindaco Claudio Gambino. Orgogliosi e creativi per un’idea che Simone Casano ha portato avanti con fermezza, volontà  e con l’idea che a Borgaro si può osare, creare, scoprire anche nuove modalità di fare socialità, aggregazione con canoni nuovi, diversi da quelle solite, rituali e standardizzate anche grazie ai nuovi spazi proposti dall’amministrazione comunale e allo sforzo di molte associazioni che sanno e vogliono mettersi in gioco. “ I Giorni della Luna” hanno “rivoluzionato” e costruito un’esempio  che insieme ad altri organizzati questa estate nella città  da “Sport in Borgaro” , “L’Orologio Letterario” alla “Festa dei Parchi Borgaresi “ hanno sancito  che a Borgaro si può !! (Dario De Vecchis)