Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

martedì 30 ottobre 2018

Caselle - all'Unitre si parla della Grande Guerra 100 anni dopo. Relatore Davide Aimonetto


In occasione dei 100 anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale, l’Unitre di Caselle, guidata dal presidente, il dottor Giorgio Aghemo, propone a tutti i suoi iscritti e simpatizzanti, un momento di approfondimento dedicato al periodo immediatamente successivo a quel conflitto, mercoledì 31 ottobre, a partire dalle ore 15.30, presso sala Cervi. “Abbiamo pensato – spiega Giorgio Aghemo – in continuità con la presentazione del libro di Daniela Siccardi, dedicato ai caduti casellesi della Grande Guerra, edito dall’Unitre di Caselle, presentazione avvenuta lo scorso anno, in questo periodo, di offrire una riflessione storica su quel periodo, partendo però dalla fine del conflitto. E’ prevista una lezione del dottor Davide Aimonetto, che già aveva trattato queste tematiche in passato. Ci sembra una buona ragione – conclude Aghemo – per concludere le celebrazioni del centenario. Lontani dalla retorica, ma accanto a chi desidera capire e conoscere le cause di quel conflitto e le sue nefaste conseguenze”.





Rubrica “Il Collezionista” . Viaggio di Salvatore Nicoletta nel Collezionismo semplice. I biglietti del trasporto pubblico di Napoli! (12^ Puntata)

Il Collezionista Salvatore Nicoletta

 Care lettrici e lettori la rubrica da pochi giorni ha compiuto un anno e il viaggio nel Collezionismo semplice continua con i biglietti dei trasporti pubblici. Questa volta puntiamo su Napoli . Conosciamo la sua storia che risale al IX secolo a.c.  e il percorso di una città carica di avvenimenti che hanno attraversato questa città e che sono parte integrale della storia non solo italiana ma anche mondiale .  Importante però è rilevare come nella prima metà dell’Ottocento questa città vivesse un’ inaspettato sviluppo tecnologico anche in termini di trasporti l’esempio più rilevante la linea Portici- Napoli del 1839 la prima ferrovia costruita in Italia. Napoli capitale quindi del trasporto ferroviario e come molte città italiane inizia la sua attività nei trasporti urbani nel giugno 1876 con  carrozze trainate da cavalli e nel 1883 viene integrata con la più dinamica a vapore . Ma è solo dal 1899 che Napoli ha anche la sua linea tranviaria elettrificata che iniziò a collegare quasi tutto il territorio urbano. Il primo biglietto viene stampato nel 1883 e ha un costo di 5 centesimi a corsa.  Con il tempo si passa a 10 centesimi fino ad arrivare al costo di 1 lira! Nel 1900 una corsa viene pagata  ben 5 lire e poi con le nuove linee la società che gestiva i trasporti urbani e suburbani napoletani portò il prezzo del biglietto a 50 lire e successivamente a 100 .  Rapida corsa e siamo già nel secondo dopoguerra, la modernità prende piede anche nella realtà napoletana agli inizi degli anni ’50 fino ad arrivare ai ’70 quando nel territorio di Napoli si arriva a completare la rete tranviaria e con la metropolitana a raggiungere in pieno la sua capacità di trasporto urbano e suburbano.  Questo rapido excursus storico sulla storia dei trasporti urbani e dei biglietti di Napoli non poteva che concludersi con la visione di alcuni pezzi della mia collezione . Buona Visione e alla prossima !! Salvatore Nicoletta


































lunedì 29 ottobre 2018

Mappano - tutti gli appuntamenti di Halloween il 31 ottobre con la Pro Loco


Mappano si prepara ad una “paurosa” giornata di Halloween. Come tradizione, anche quest’anno, la Pro Loco guidata da Laura Moletto, in collaborazione con l’associazione “Viviamo Mappano” di Barbara Damiano, propone un ricco carnet di iniziative per grandi e piccini, a partire dal pomeriggio di mercoledì 31 ottobre. A partire dalle 16.30, appuntamento in piazza don Amerano, cui seguirà “Dolcetto o scherzetto” con i negozi aderenti all’associazione commercianti “Viviamo Mappano”. Per le 18.00, sempre in piazza don Amerano, spettacolo di zumbazombie con Just Gim. Mentre, a partire dalle 19.30, la struttura coperta di piazza Giovanni Paolo II, in via Borgaro, ospiterà “Topolino insieme ad un…mostriciattolo a sorpresa”. Il più famoso topo della banda Disney, accoglierà tutti i bambini, per fare delle “mostruose” foto insieme. A partire dalle 20.00, sempre la struttura coperta, sarà la location per uno spettacolo di magia e animazione magica, a cura del gruppo “Tre mendi’s”. Si ricorda che i bambini devono essere accompagnati dai genitori. L’organizzazione declina ogni responsabilità prima, durante e dopo la manifestazione.